L’ex presidente ascoltato sulle false comunicazioni alla Covisoc, la De Angeli annuncia di aver pagato parte degli stipendi.

Questo il titolo di Repubblica, oggi in edicola

Nel loro articolo Patanè e Tripi ci informano che ieri l’ex presidente rosanero Giovanni Giammarva è stato ascoltato dalla Procura Federale della FIGC in merito ad alcuni adempimenti compiuti quando era presidente del Palermo.
Gli argomenti principali sono state le false comunicazioni alla Covisoc a cui Gianmarva avrebbe anche potuto non rispondere nè presentarsi in quanto non più tesserato del Palermo.
Ma Giammarva ha scelto di presentarsi.
Scrive il giornale che ” Gli unici atti firmati dall’ex presidente del Palermo sono relazioni di gestione, ma non i bilanci che al momento sono sotto la lente di ingrandimento dei pm“.

L’articolo prosegue poi sintetizzando il comunicato dell’amministratore De Angeli, la sentenza della Cassazione che ha respinto il ricorso della Procura. A proposito delle dichiarazioni dell’attuale proprietaria del Palermo De Angeli, la stessa comunica che in atto ci sono diverse trattative in corso che adesso verranno sviluppate con più tranquillità, grazie sia alla sentenza della Cassazione che al pagamento degli stipendi e che l’obiettivo principale rimane sempre il traghettamento della società in porti più sicuri.
In conclusione di articolo sì informa che la famiglia di Zamparini “…è pronta a fornire garanzie per fare avere al Palermo un bonifico da 2,8 milioni di euro per pagare gli stipendi di lunedì.”
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui