Questa mattina, come tutti i giorni, si sfoglia la rassegna stampa e leggendo l’articolo sulla Gazzetta dello Sport, veniamo colpiti da un passaggio nell’analisi del match di Nicola Binda, inviato a La Spezia
“Se questo Palermo ha un limite, è che è stato poco concreto. L’assenza di Nestorovski (infortunio…diplomatico) un po’ s’è sentita”.

Infortunio diplomatico? Cosa vuole insinuare Binda? Scritto da lui, fa fare un balzo sulla sedia poichè trattasi di uno dei massimi conoscitori ed esperti del campionato di serie B.
Ed allora indaghiamo, lo raggiungiamo telefonicamente per chiedergli cosa volesse sottintendere e se lui pensa ci sia qualcosa di diverso dall’infortunio. Ecco la sua risposta: “Si, qualcosa di strano c’è secondo me. Non so ancora cosa sia esattamente ma qualcosa di strano c’è. Se ne sappiamo di più ovviamente lo scriviamo sulla Gazzetta”.

Non facciamo allarmismi, magari Binda si sbaglia. Perchè il report medico dei sanitari del Palermo è piuttosto chiaro e non lascia dubbi: “Il calciatore Ilija Nestorovski è stato sottoposto nella giornata di sabato a risonanza magnetica per valutazione del risentimento clinico al polpaccio sinistro. L’esame strumentale ha evidenziato una lesione di secondo grado del gemello mediale su giunzione miotendinea”.

Dunque, dice il Palermo, il capitano rosanero è seriamente infortunato ed ha già iniziato i trattamenti fisioterapici.
Non sembrerebbero esserci spazi per altre ipotesi che i tifosi temono. Nestorovski è troppo importante per questa squadra, soprattutto alla luce delle ultime prestazioni di Puscas, al di sotto della sufficenza.
Ogni altra ipotesi i tifosi rosanero la vogliono e la devono scartare, perchè avrebbe una ricaduta molto negativa sul proseguo della stagione della squadra.
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui