Come dimenticare quel rigore fischiato da Valeri a tempo scaduto realizzato da Kharja a Marassi? Era il 24 marzo del 2010, gara valevole per la 30esima giornata di Serie A. Quei 2 punti in più avrebbero consegnato matematicamente la qualificazione in Champion’s League al Palermo dei sogni (che avrebbe terminato il campionato con gli stessi punti della Sampdoria ma con una differenza reti a favore), quel Palermo di Delio Rossi, di Hernandez e Pastore, dei record di Miccoli, degli assist al bacio di Liverani, insomma, un Palermo che faceva sognare col suo gioco e con chi lo interpretava.

Una partita emozionante, col gol alla mezz’ora di Abel Hernandez, abile a beffare Amelia in uscita e ad insaccare l’1-0. Il pareggio del Genoa arriva alla ripresa grazie a Bocchetti ma 3 minuti più tardi ci pensa El Flaco Pastore a riportare in vantaggio i rosanero grazie a un tocco di classe con relativa esultanza del bacio alla sua scarpetta. Kjaer si fa espellere al 43° per doppia ammonizione, i rosa rimangono in 10 ma al 96° succede l’irreparabile: i minuti di recupero, quattro concessi dopo il 90°, non vengono fatti rispettare dall’arbitro Valeri che continua a far giocare a tempo scaduto ed arriva il clamoroso calcio di rigore per il Genoa per un fallo di Sirigu su Criscito. Dal dischetto va Kharja, gol. Finisce 2-2 così, una partita che il Palermo avrebbe meritato e che aveva alimentato nel cuore dei tifosi palermitani il sogno della qualificazione in Champion’s League.

Genoa: Amelia; Tomovic (Kharja dal 21′ s.t.), Moretti, Bocchetti; Mesto (Suazo dal 10′ s.t.), Milanetto, Zapater (Rossi dal 10′ s.t.), Criscito; Palacio, Sculli, Palladino (A disposizione: Scarpi, Fatic, Lazarevic, Aleksic). All. Gasperini

Palermo: Sirigu; Cassani, Goian, Kjaer, Balzaretti; Migliaccio, Nocerino (41′ s.t. Blasi), Bertolo (37′ s.t. Tedesco); Pastore; Cavani, Hernandez(22′ s.t. Miccoli ). A disposizione: Benussi, Bovo, Morganella, Celustka. Allenatore: Rossi.

Marcatori: 34′ pt Hernandez, 30′ st Bocchetti, 33′ st Pastore, 52′ st Kharja (rig)

Ammoniti: Milanetto, Kjaer, Bocchetti, Cavani, Pastore, Balzaretti.

Espulsi: 43′ st Kjaer

 

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE