La Damir non eserciterà il diritto di prelazione per acquistare il Palermo Calcio e come riportato da Gds.it, Dario Mirri ha svelato i retroscena delle ultime vicende societarie. Queste le sue parole: 
«Domani usciremo con un comunicato ma si va verso la direzione ipotizzata oggi dai giornali, ciò non significa nulla, Foschi mi ha rassicurato su tutto e mi ha detto che non ci saranno problemi per il pagamento degli stipendi entro lunedì. Se posso intervenire per altri quattro anni di pubblicità? No, ripeto che Foschi mi ha detto di essere sereno e di non avere problemi per quanto concerne il saldo degli stipendi ed evitare quindi la penalizzazione. Mi spiace che al momento non si sia concretizzata la possibilità di costituire una cordata pronta ad acquistare il club ma al momento la situazione è questa».

Dopo le dichiarazioni di Mirri, arrivano anche quelle di Rino Foschi sempre a Gds.it nel quale rassicura ulteriormente l’ambiente e i tifosi: 
«Mi sono stancato di dire sempre le stesse cose. Il fatto che Mirri dica no all’opzione non significa assolutamente nulla, vi dico che non ho problemi e sono assolutamente sereno. Mirri è un grande tifoso del Palermo e sarà sempre a disposizione ma ripeto che non ci sono assolutamente problemi, chiedo solamente di non stravolgere quello che dico e di non far filtrare messaggi sbagliati che possono anche infastidire e mettere ansia alla squadra. Nessun problema per gli stipendi, lo ripeto per l’ultima volta. Stiamo lavorando intensamente, sono a Milano e qui ho davvero tanti amici»

LEGGI ANCHE:
Se Foschi è tranquillo siamo tutti più tranquilli

 

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE