Il presidente del Palermo Alessandro Albanese ha espresso le sue considerazioni – in esclusiva ai nostri microfoni – circa l’iscrizione del Palermo alla prossima Serie B: “Mi pare che ci sia stato un comunicato da parte dell’organo di controllo e che tutto stia andando per il verso giusto. Fino a oggi in maniera cospicua è stato aumentato il capitale. Ovviamente dalla Sporting Network”.

“L’iscrizione non avverrà domani. Deve avvenire tra il 24 e il 30. Entro il 24 bisognerà assolvere agli obblighi e pagare tutto. Dopodichè dovremo ratificare la documentazione per l’iscrizione al campionato di Serie B. Il motivo dell’assemblea se abbiamo già il capitale? Per aspetti tecnici, non vorrei che si strumentalizzasse. L’assemblea ci vuole perchè si forma quell’aspetto tecnico-giuridico per poi formalizzare le richieste d’iscrizione”.

Se mi sento di rassicurare? Io faccio l’amministratore, devo constatare, non rassicurare. Io come tutto il Consiglio d’Amministrazione. Io posso dire che si sta verificando tutto ciò che ha detto la proprietà ovvero immissione di capitali continui fino ad arrivare alla somma”.

Albanese continua: “Io sono tranquillo, l’ho già detto. Preferisco mantenere un profilo sobrio. Io ribadisco che quanto detto dalla proprietà si sta verificando, giorno 24 assolveremo a tutti gli obblighi. Non è nel mio costume fare proclami, siamo stati abituati spesso a tante parole seguiti da crac pazzeschi”.

Sui conti del Palermo il presidente risponde così: “Il dottore Bergamo conosce realmente i conti della società e i numeri delle gestioni precedenti. Io non so queste cose, perchè non ho queste deleghe. Noi non vogliamo fare proclami: la società ha fatto un comunicato e io posso dire che sta avvenendo quanto dichiarato”.

Albanese prosegue ironicamente: “Poi se il presidente del Consiglio d’Amministrazione impazzisce e se ne va alle Bahamas con i soldi è un altro discorso… tornando seri: io finchè carta non canta non mi sento di dire nulla con certezza. Non dirò tutto a posto. Però al momento tutto ciò che doveva essere fatto è stato fatto. Dirò che è tutto risolto quando metterò la firma, fino ad oggi posso solo constatare che sta avvenendo tutto regolarmente”.

 

 

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE