Genoa Portanova

Manolo Portanova, giocatore del Genoa è stato condannato a 6 anni di reclusione per l’accusa di violenza di gruppo ai danni di una studentessa. Come riportato da Repubblica, infatti, quest’oggi il tribunale di Siena, si è espresso sul caso che vedeva coinvolto il giocatore del Genoa e altri due coetanei: Alessio Langella e Alessandro Cappiello. La sentenza è arrivata alla fine del rito abbreviato che si è concluso con la condanna a 6 anni per Portanova e Langella. Oltre a questo anche un risarcimento di 100 mila euro alla ragazza, ed in parte anche alla madre e all’associazione parte civile Donna. Per Alessandro Cappiello, invece, rimando a giudizio.

La vicenda che vede coinvolto Portanova, giocatore del Genoa

La condanna arriva a distanza di oltre un anno dall’accaduto. La vicenda al centro delle indagini risale alla notte tra il 30 e 31 maggio 2021, in un appartamento di Siena. Oltre ai tre imputati già citati, ne va considerato anche un quarto, un ragazzo che al tempo era minorenne e di cui di conseguenza si occupa la procura minorile. La studentessa, vittima di violenza, era già in contatto da qualche giorno col calciatore, per poi incontrarsi nell’appartamento a Siena per una festa, dove poi sarebbero stati raggiunti dagli altri amici del giocatore.

LEGGI ANCHE

Catania, Jefferson: “Titolo di Campioni d’Inverno ci da forza e spinta”

Longo torna al Renzo Barbera: l’ultima volta fu per la finale play-off

Reggina, occhi puntati su un ex Inter: le ultime

Sorrentino: “Il Palermo è la mia squadra del cuore. Futuro? Mi piacerebbe tornare in rosanero”

Repubb. – Tutta la città tifa Beatrice Quinta che sogna il trionfo a “X Factor”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui