ranieri Cagliari

Alberto Gilardino è il nuovo allenatore del Genoa. Prende il posto di Blessin, che ha deluso le aspettative della società. Fatali, per l’allenatore tedesco, le 5 partite consecutive senza vittoria ottenendo solo 2 miseri punti. La società ligure ha dunque deciso di puntare sull’ex attaccante del Palermo, che fino a pochi giorni fa era l’allenatore della Primavera del Genoa.

Genoa, il dietrofront di Ranieri e la scelta di Gilardino

Prima di optare su Gilardino, il Genoa sembrava aver scelto Claudio Ranieri come successore di Blessin. L’ex allenatore della Sampdoria però, avrebbe chiesto un contratto troppo alto economicamente. Ranieri, infatti, ha proposto alla società ligure un contratto da 18 mesi a circa 2 milioni di euro l’anno, che sarebbero diventati 3 in caso di promozione in Serie A. Una richiesta troppo alta per il Genoa che dunque ha deciso di virare su Alberto Gilardino.

Gilardino dunque si aggiunge alla lista degli allenatori Campioni del Mondo 2006 che militano in Serie B. Dirigerà però i rossoblù ad interim, il suo futuro dunque è legato alle prestazioni della squadra. Se il Genoa riuscirà a sollevarsi da questo brutto periodo allora il tecnico sarà confermato almeno fino a giugno. Caso contrario, Nenad Bjelica sarà la prima alternativa in caso di esonero del “Gila”.

LEGGI ANCHE

Longo torna al Renzo Barbera: l’ultima volta fu per la finale play-off

Mondiali 2022, ottavi di finale: ecco il programma

Quando Corini vede il Como si infiamma: i precedenti

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

  1. Ma se non sapete le cose perché scrivere articoli che non hanno un minimo di verità ??? Ranieri non ha detto no al Genoa e Gilalardini è già nostro in primavera e gli fa solo da ponte. Stanno parlando e oggi si rivedranno per definire il tutto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui