City Group Palermo

L’obiettivo è la Serie A, ma sappiamo che è un progetto ambizioso, serve tanto lavoro. Niente nel calcio è facile e bisogna andare passo dopo passo. Il primo obiettivo è consolidarsi in Serie B e poi andremo in Serie A. La pazienza è importante, l’obiettivo per il prossimo anno è consolidarsi in Serie B ma ovviamente sogniamo la Serie A”.

Con queste parole il 4 Luglio Ferran Soriano, persona di assoluta fiducia del City Football Group, si è presentato alla città di Palermo dopo l’acquisizione da parte dello sceicco Mansour.

Chi ha seguito la conferenza stampa, presentata in pompa magna con tanto di diretta live nei canali ufficiali del club, lo sa: Soriano è sempre stato molto sicuro, l’obiettivo del Palermo non sarebbe stata la Serie A. O meglio non adesso, bisogna dirlo: l’obiettivo dichiarato della formazione rosanero è si quello di approdare in massima serie ma con intelligenza e senza spendere ingenti somme di denaro effimere, puntando inizialmente al mantenimento della categoria. E le tempistiche? Ferran Soriano non ha mai nascosto la possibilità che ci possano volere dei tempi, lunghi o corti che siano.

E le altre squadre della galassia CFG?

Insomma il tifoso del Palermo, pur non volendolo ammettere, era stato ben informato sugli obiettivi della galassia CFG. Soltanto il Manchester City è riuscito a vincere nei primi anni collezionando trofei e arricchendo il proprio palmarès. Il primo trofeo Citizen arrivò nella stagione 2010-2011, alla terza annata della galassia a Manchester. Da quel momento la squadra inglese non si è più fermata: campionati, Coppe d’Inghilterra, di Lega e Community Shield. Manca soltanto la Coppa dalle grandi orecchie, ma c’è tempo.

Troyes e Girona stanno faticando nei rispettivi campionati con gli spagnoli, addirittura, retrocessi in seconda divisione dopo l’avvento della holding.

Dopo tre anni nella Serie B spagnola il Girona è riuscito a tornare in massima serie dove oggi naviga a metà classifica. Più fortunati i francesi del Troyes che hanno raggiunto la massima serie alla prima stagione sotto la gestione CFG, vincendo il campionato di riferimento ottenendo successivamente un 15esimo posto nel massimo campionato transalpino.

LEGGI ANCHE

Corini, il tempo che è finito e la fiducia che (inspiegabilmente) continua

Evidentemente il pubblico del Barbera non capisce niente

“Il caffè della domenica: rosa o nero?”

GdS – Palermo, è crisi nera 

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui