iachini Palermo

Giuseppe Iachini, ex allenatore del Palermo, ha rilasciato un’intervista ai microfoni de Il Mattino per commentare le ultime prestazioni tecniche di Giacomo Raspadori. L’attaccante del Napoli, agli inizi della sua carriera, è stato allenato proprio da Iachini nel Sassuolo. Il tecnico originario di Ascoli Piceno ha paragonato Raspadori a Paulo Dybala, ricordandogli diverse caratteristiche in comune con l’argentino. Ecco di seguito le parole di Iachini in merito alla questione.

Le dichiarazioni di Iachini

Non tira in porta, calcia in porta, che è una cosa diversa. Vuol dire mirare gli angoli con qualità da ogni parte dell’area di rigore. Intravedevo in lui una possibilità di crescita da centravanti anche se è arrivato da esterno, proprio come mi è successo con Eder e Belotti. Mi ricorda un po’ il lavoro fatto con Dybala a Palermo tanti anni fa. Attacca la profondità, è veloce e ha tecnica. Può fare tutti i ruoli di attacco e Spalletti lo sapeva bene fin dall’inizio. Vicino alla porta è determinante, crea spazio per gli altri. Ed è un professionista esemplare nel calcio moderno“.

LEGGI ANCHE

Taibi: “Nel mio futuro mi vedo a Reggio. Palermo? Voglio starci lontano”

Como, per gennaio si pensa ad un super colpo dalla Serie A

La Nazione/Umbria – Ternana atteso il Palermo. Biglietti a gonfie vele

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui