rinaudo

Se si dovessero riconoscere i meriti del lavoro svolto all’interno della società rosanero, in termini di mercato, Leandro Rinaudo riceverebbe sicuramente un plauso particolare per l’attenta selezione durante la fase di acquisti. L’ex difensore del Palermo, ora direttore sportivo del club, ha messo a segno colpi da applausi .

Le selezioni di Rinaudo

Ufficializzato il 3 agosto, in occasione della stagione 2020/2021, in veste di direttore tecnico della S.S.D. Palermo, Rinaudo viene nominato Responsabile del settore giovanile per poi sostituire l’ex ds Castagnini in Prima squadra, in qualità di direttore sportivo. Nella caldissima estate di mercato dello scorso giugno 2022 sono numerosi i nuovi innesti approdati nel capoluogo siciliano grazie all’ottima verve del direttore classe ’83.

I vuoti provocati dalle cessioni di capitan De Rose e Luperini, ceduti rispettivamente a Cesena e Perugia, sono subito stati colmati dall’acquisto di Salvatore Elia e Di Mariano. Successivamente, oltre in rinforzo tra i pali con Pigliacelli, a sostituzione dell’ex Pelagotti, sono arrivati anche innesti a centrocampo come dimostrano gli acquisti di Stulac, Segre e Saric.

Dopo il cambio societario in casa Palermo e l’inaspettata rivoluzione in panchina, ora occupata da Corini subentrato al dimissionario Baldini, la fiducia sul ruolo di Rinaudo veniva sempre meno inizialmente. Con il passare del tempo, però, il 38enne palermitano ha smentito tutti dimostrando le sue competenze in fase manageriale. Rinaudo, grazie alla sua professionalità e ad un solido progetto, ha portato infatti ai rinnovi di Massolo (fino al 2024) e Soleri (fino al 2025). Inoltre è riuscito a concludere in maniera positiva le lunghe e difficili operazioni di mercato riguardanti Segre e Saric e adesso, potendo contare sulla fiducia di un’equipe preparata e ben organizzata, può inaugurare una nuova carriera sfruttando così l’occasione di riportare il Palermo a livelli sempre più alti.

LEGGI ANCHE

[FOTO] Palermo, 17 anni fa Corini segnava il primo gol “europeo”

Palermo, rebus direttore sportivo: la scelta della società

Corini: “Crivello fa parte della squadra. Frosinone? Non penso al passato”

Corini: “Andare a Manchester un sogno. Grosso? Ottimo allenatore”

Pescara, dopo l’infortunio di Pellacani si punta ad un ex Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui