Gravina

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è intervenuto in data odierna ai microfoni di RadioBari per parlare delle multiproprietà a capo di diversi club italiani. Nello specifico, il presidente ha voluto commentare la situazione attuale del Bari e della famiglia De Laurentiis, proprietaria della squadra pugliese e del Napoli. Ecco di seguito le parole di Gravina in merito alla questione della multiproprietà.

LE DICHIARAZIONI DI GRAVINA

“C’è stata maggiore disponibilità di confronto tra le parti. Abbiamo compreso le ragioni della famiglia De Laurentiis, allungare i tempi ci sembrava la cosa più giusta per arrivare ad una soluzione ideale. Sapevamo di certo anche dei rischi inclusi nel contenzioso sotto il profilo civilistico e non avevamo nessuna intenzione di penalizzare la famiglia De Laurentiis e le altre realtà coinvolte. E’ la soluzione giusta per programmare il futuro”.

Inoltre, nella pagina Facebook dell’emittente radio del capoluogo pugliese, si può leggere un ulteriore estratto dell’intervista al presidente Gravina“Io mi auguro grandi successi per la città di Bari e che ci sia consapevolezza e lungimiranza nel prevenire e prevedere gli eventi che possono accadere in futuro. Prevedere, programmare e progettare il futuro. Una città in grande fermento, di grande entusiasmo. Con i suoi tifosi crea fibrillazione e regala emozioni. Bari è una piazza che fa bene al calcio”.

LEGGI ANCHE

Foggia, Boscaglia: “Quelli che lavorano qui stanno sbagliando”

Garritano: “Siamo rammaricati per le ultime partite”. E sul Palermo e Brunori…

Arbitro Pairetto, dopo Lecce-Monza 3 turni di stop e rientro in B

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui