catania

Il fallimento è acqua passata. Il Catania è pronto a ripartire dai dilettanti. Il primo impegno, però, è quello di Coppa Italia di categoria. Gli etnei hanno perso ai rigori contro la San Cataldese e sono stati eliminati dalla competizione. Prima delusione stagionale dunque per gli uomini di Ferraro. Ciò che passerà alla storia, però, non è tanto la sconfitta. A poche ore dal match infatti si è presentato un problema ben più grosso: mancava il portiere di riserva, non ancora arrivato dal mercato. In porta ha giocato regolarmente il primo, Klavs Bethers, ma in panchina ci è andato il preparatore degli estremi difensori rossoazzurri.

Catania, Ferraro chiama il preparatore atletico

Sancataldese-Catania è stata la partita della ripartenza per tutto l’ambiente etneo. Era valevole per il turno preliminare di Coppa Italia di categoria. Ferraro, non avendo a disposizione un portiere titolare, ha dovuto fare di necessità virtù mettendo a disposizione Matteo Tomei, preparatore dei portieri del club siciliano. Un problema che si è verificato a poche ore dalla partita e che i tifosi rossoazzurri si ricorderanno a lungo. Dal mercato, adesso, arriveranno per forza di cose dei rinforzi in vista del campionato di Serie D che inizierà il 4 settembre.

LEGGI ANCHE

Elia: “Inizio da sogno! Intesa con Brunori ottima. E su mio padre vi dico…”

Serie B, 2a giornata: vincono Cagliari e Frosinone. Pari per il Pisa

Serie B, classifica dopo la 2a giornata: solo due a punteggio pieno

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui