corini

Corini, Ranieri, De Zerbi, in ordine. Sono forse questi i nomi dei tecnici che con più probabilità potrebbero prendere il posto del dimissionario Baldini. Di De Zerbi e Ranieri vi abbiamo già detto, di Corini vogliamo farlo ora, quando le sue quotazioni sembrano salire. E’ ovvio che in ogni istante le gerarchie possono cambiare spingendo chi fa questo mestiere ad approfondire questo o quel nome. Per cui nessuna contraddizione: è solo l’alternarsi delle probabilità.

Il nome di Eugenio Corini evoca nei tifosi rosanero ricordi bellissimi e di grande professionalità. Indiscusso leader dello spogliatoio e capitano del miglior Palermo di Zamparini, si è sempre contraddistinto per correttezza e competenza. Anche nei momenti più difficili quando, magari dopo una sconfitta, era l’unico a metterci la faccia. E poi la sua carriera da allenatore con la parentesi rosanero non proprio fortunata. Erano gli inizi del periodo buoi zampariniano e Corini venne chiamato al capezzale di una squadra in difficoltà. Era il novembre del 2016 ed il Palermo di De Zerbi (corsi e ricorsi) non riusciva a riprendersi. Sconfitte su sconfitte costarono il posto al tecnico che venne sostituito da Corini. Qualche partita, inizia il mercato, chiede rinforzi alla società ma non li ottiene. Si dimetterà a fine gennaio del 2017.

Era l’epoca dei 5 cambi in panchina: Ballardini, De Zerbi, Corini, Lopez e Bortoluzzi. Della presidenza Zamparini poi passata per qualche giorno a Baccaglini. E inevitabilmente una stagione terminata con la retrocessione in serie B. Ed ora torna forte il nome dell’amatissimo capitano, perché così i tifosi chiameranno sempre Eugenio Corini. E se quello che giunge in redazione è vero…

GdS – Clima surreale all’Onorato. Nardini prova la formazione

CorSport – Dai mesi a mille all’ora a una rottura che stupisce

LEGGI ANCHE

 Via Baldini, la scelta più logica sarebbe Maresca. Ma contattato…

Palermo, nella corsa per Di Mariano c’è la concorrenza del Venezia

Palermo-Reggiana, al via la vendita dei biglietti: tutti i dettagli

La situazione contrattuale dei nuovi rosanero: facciamo il punto

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui