serie b 14a giornata

In attesa di scoprire quale sarà la prima sfidante in campionato dei rosanero di Silvio Baldini, vi proponiamo un focus con tutti gli allenatori della Serie B che quest’anno saranno ospiti al Renzo Barbera in compagnia dei loro team.

Allenatori Serie B

Ascoli

Uscito a Palermo con la sua Triestina, dopo una più che ottima prestazione, torna in Serie B Cristian Bucchi alla guida dell’Ascoli. Un ritorno gradito per il neo allenatore dopo la parentesi di due anni da giocatore nella quale ha realizzato 20 gol.

Bari

Vittoria del Girone C e conferma in panchina per l’artefice Michele Mignani; ritorno in cadetteria dopo diversi anni per il Bari. Per la squadra del presidente De Laurentiis si prospetta una stagione importante trascinata dalle giocate del solito Antenucci, assoluto top player per la categoria (84 gol in carriera in B).

Benevento

Conferma dopo il settimo posto passato per Fabio Caserta, ex Palermo. Per l’allenatore, dopo due promozioni dalla Serie C alla B con Juve Stabia e Perugia, è riconferma in B con le streghe. Voglia di rivalsa per i campani dopo la scorsa stagione.

Brescia

Ritorno in panchina per il catalano Pep Clotet di rientro a Brescia dopo la breve esperienza a Ferrara con la Spal. Contratto biennale per il tecnico spagnolo che vorrà di certo migliorare il risultato di due anni fa con le rondinelle (settimo posto).

Cagliari

Sardi che per la panchina si legano a Fabio Liverani, promosso dalla cadetteria in Serie A già con il Lecce nella stagione 2018-2019. Un compito arduo, ma non difficile per il Cagliari, il cui obiettivo è quello della risalita in massima serie. Ceduti Joao Pedro, Cragno, Bellanova e Marin urge rinascita della squadra che si affiderà a Leonardo Pavoletti in zona gol.

Cittadella

Sostituito Venturato, il Cittadella conferma ancora il suo vice: Edoardo Gorini. Lo scorso anno 11° posto per i granata con 52 punti in classifica. Preso negli scorsi giorni Carlos Embalo, ex Palermo.

Como

Vittoria della Serie C e salvezza tranquilla nel primo anno di Serie B: con questa presentazione Giacomo Gattuso si è guadagnato di diritto la permanenza nella panchina dei lombardi per la stagione: 2022-2023.

Cosenza

Prima stagione a Cosenza per Davide Dionigi. Ultima esperienza per il tecnico lo scorso anno al Brescia, terminata anzitempo. Il 17 giugno la presentazione ufficiale per il tecnico e negli scorsi giorni la riconferma del bomber Larrivey.

Frosinone

10° e 9° posto nelle due precedenti stagioni per Fabio Grosso, campione e protagonista con la Nazionale Italiana nella spedizione tedesca del 2006. Dopo due risultati non esaltanti la piazza ciociara si aspetta una stagione ben differente per tornare in massima serie.

Genoa

Riconfermato, nonostante la retrocessione, Alexander Blessin in panchina del grifone. 3 vittorie, 7 pareggi e 6 sconfitte in Serie A per il tecnico tedesco, nativo di Stoccarda. Prima esperienza in Italia dopo le passate esperienze con l’Ostenda e Lipsia (giovanili). nel frattempo colpo da 90 per il Genoa: Massimo Coda, capocannoniere nei due scorsi campionati con il Lecce.

Modena

Confermato Attilio Tesser, artefice della promozione in Serie B dopo la vittoria del girone B di Serie C: 30 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte in tutta la stagione per il Modena. Conferma in panchina per l’esperto tecnico, protagonista del campionato di Serie C avendolo vinto ben 4 volte.

Parma

Colpo in panchina per il Parma che si assicura Fabio Pecchia, promosso in A con Verona e Cremonese nelle ultime stagioni. Allenatore emergente ma già conosciuto in categoria per il Parma del presidente Krause. Una cosa è certa: il Parma sarà una delle protagoniste della stagione.

Perugia

Sceso in Serie B dopo l’avventura in A con la Salernitana, il Perugia riparte da Fabrizio Castori. Dopo la promozione con i campani il tecnico ha firmato un contratto annuale con rinnovo automatico in caso di playoff.

Pisa

Dopo la delusione della finale persa all’ultimo contro il Monza, il Pisa di Lorenzo Lucca riparte da Rolando Maran per la stagione 2022-2023. “Voglio un Pisa aggressivo, feroce in campo. Si deve correre e sovrastare l’avversario per cercare di vincere tutte le partite”, le prime parole dell’ex Catania.

Reggina

Dopo il tira e molla con Stellone, il proprietario della panchina dei calabresi diventa Filippo Inzaghi. Un colpo assoluto per la società, che si assicurano uno dei migliori allenatori della categoria. Inzaghi ha già vinto la serie B, alla guida del Benevento, stagione 2019-2020, ed ha firmato un triennale.

Spal

Confermato a Ferrara dopo una vita passata al Cittadella, Roberto Venturato riparte dal 15° posto dello scorso anno. Con Tacopina in presidenza la Spal punta in alto, tentando il ritorno in Serie A dopo la stagione miracolosa con Antenucci e Lazzari in rosa e mister Semplici in cabina di regia.

Sudtirol

Perso l’artefice del miracolo Javorcic, il Sudtirol riparte da un ex Palermo: Lamberto Zauli, alla prima esperienza in cadetteria dove però ritrova Nicolussi Caviglia, gioiellino della Juventus Under 23 con lo stesso Zauli in panchina.

Ternana

Conferma in panchina per l’ex bomber Cristiano Lucarelli, alla terza stagione in rossoverde. Dopo il decimo posto da neopromossa, ci si aspetta molto dalla ciurma di Lucarelli che riparte da un attacco mozzafiato.

Venezia

Strappato Ivan Javorcic al Sudtirol, il Venezia vuole subito tornare in Serie A. Con il tecnico croato si cerca di blindare la difesa per essere una delle migliori difese del torneo. Li davanti si cerca di trattenere i pezzi più pregevoli.

LEGGI ANCHE

Serie B, ecco dove seguire la presentazione del calendario in tv

Valente: “-Voglio dare il massimo per questi colori. Il Palermo è una famiglia”

Cittadella, Gabrielli: “Squadre come il Palermo danno più valore alla B”

Adesso bisogna anche iniziare a vendere

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui