Simone Guerra

L’attesa sta volgendo al termine: oggi è il giorno della verità per Feralpisalò e Palermo. Due squadre dai destini simili, entrambe arrivate al terzo posto dei rispettivi raggruppamenti nella regular season. Se da una parte il Palermo ha sofferto contro un’accesa Virtus Entella, non si può dire lo stesso della Feralpisalò che, con un brillante 3-1 complessivo, ha vinto il doppio confronto contro la più accreditata Reggiana.

Tra i gioielli della squadra di Mister Vecchi spunta l’autore di 2 gol in 4 incontri dei playoff: Simone Guerra, un vero e proprio talismano per la volata in Serie B, avendola già raggiunta in 2 occasioni (Spezia 2011-2012 e Vicenza 2019-2020).

Gli inizi: Piacenza, Spezia

L’inizio di carriera di Guerra è rappresentato dall’amore verso la sua città: Piacenza. Con la squadra della sua terra natìa gioca per 6 stagioni tra primavera e prima squadra, per un totale di 135 partite e 40 gol. L’annata 2011-2012, quella della retrocessione durante la stagione precedente del Piacenza in Serie C, il giocatore lascia la sua città a gennaio per passare con i bianconeri de La Spezia con i quali vince il suo primo campionato di Serie C passando anche per la vittoria della Coppa Italia di categoria e della Supercoppa.

Virtus Entella, Benevento, Matera e Venezia

L’avventura in Liguria ha vita breve perchè in Serie B non viene confermato e firma con la vicina Virtus Entella, situata a Chiavari. Prima stagione da incorniciare con 11 gol, ma non la seconda visto il trasferimento al Benevento a gennaio con i liguri che a fine campionato alzano il titolo di campioni del Girone A. Con le streghe il rapporto non è dei migliori e pertanto lascia la rosa dopo appena 6 mesi per iniziare la stagione successiva con il Matera, passando a gennaio al Venezia.

Feralpisalò e capocannoniere

Si dice che per ogni giocatore esiste una piazza perfetta: un posto che ti fa esprimere al meglio e Simone Guerra lo ha trovato nei lombardi della Feralpisalò. Prima stagione 14 gol e 4 assist in 27 partite; la seconda fa addirittura meglio con 13 gol ed 8 assist, ma è la terza quella da urlo per il giocatore nativo di Piacenza: 21 gol e 8 assist e capocannoniere del proprio girone. 

La quarta stagione è la peggiore con la squadra lombarda perchè combacia con il trasferimento, dopo 3 anni e mezzo, al Vicenza.

Vicenza e Serie B

Arrivato a Vicenza Guerra impone subito il suo stile di gioco: 14 gol nel primo anno e mezzo e conquista anche l’accesso in Serie B vincendo il campionato di riferimento, per la seconda volta in carriera tornando dopo molti anni in cadetteria.

L’avventura in Serie B per Guerra non ha vita lunga: 12 presenze senza acuti e ritorno nella sua Feralpisalò in Serie C.

Feralpisalò-bis

Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano” diceva Antonello Venditti in una sua celebre canzone; e non è da meno Guerra con la sua Feralpisalò. Tornato in Lombardia raggiunge per ben due volte i playoff di categoria con 19 gol totali in 1 anno e mezzo. Con 70 reti è il miglior marcatore della storia della Feralpisalò.

Oggi la sfida contro il Palermo, squadra che nel finale di stagione ha sicuramente brillato; dall’altra la Feralpisalò priva di Legati in difesa ma che può contare su Eros Pisano, ex di turno pronto a battagliare sul campo; in avanti la scelta per mister Vecchi è semplice: Simone Guerra, mister promozione in Serie B.

LEGGI ANCHE

Ora solo 4 squadre in lotta per la B: il tabellone aggiornato

Feralpisalò, il prossimo avversario: conosciamo meglio il presidente

 Palermo-Feralpisalò, biglietti disponibili per il ritorno: info e prezzi

E fu così che la Mirriana Fc tornò ad essere il Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui