vecchi feralpisalò

Ciò che rende i playoff ancora più interessanti è la possibilità di conoscere realtà totalmente differenti dalle proprie squadra del cuore. E questo è un po’ quello che sta succedendo adesso tra Feralpisaló e Palermo. Due squadre totalmente diverse, che rappresentano due territori e due zone d’Italia totalmente differenti. È ancora più interessante, però scoprire le storie di alcuni dei protagonisti. La Feralpisaló è una piccola realtà della provincia di Brescia alla quale ha creduto un allenatore giovane, ma che ai più esperti è sicuramente familiare. È l’allenatore della compagine verdeblu, Stefano Vecchi.

La carriera di Stefano Vecchi

Ex centrocampista e classe 71, Stefano Vecchi da giocatore non ha avuto tanta fortuna. Inizia la sua carriera all’Oltrepó per poi essere adocchiato dal settore giovanile dell’Inter. In nerazzurro non esordirà mai e da lì in poi gira l’Italia militando nelle categorie minori, ritirandosi nel 2005.

Nello stesso anno intraprende la carriera di allenatore, portando il Mapello in Eccellenza. Negli anni successivi arriva anche una promozione in Lega Pro con il Tritium. Nel 2011 arriva la chiamata della Spal, allora in C, ma tra i vari problemi economici la stagione finirà con la retrocessione ai playoff. Dopo l’esperienze in C con il Sudtirol e in B con il Carpi. Nel 2014 Stefano Vecchi decide di sedere sulla panchina della primavera dell’Inter. La parentesi nerazzurra sarà il suo reale trampolino di lancio, riuscendo a vincere due scudetti primavera e due Tornei di Viareggio. Durante il suo periodo nella Milano nerazzurra riesce anche a sedere sulla panchina della prima squadra, sostituendo, ad interim prima De Boer nel 2016 e poi Pioli nel 2017. I buoni risultati in ambito giovanile gli varranno la chiamato in B del Venezia, ma il matrimonio con la squadra veneta durerà solo 6 partite. Infatti Vecchi dopo una vittoria, un pareggio e quattro sconfitte verrà esonerato. Nel 2019 torna al Sudtirol arrivando quarto e giocandosi i playoff verrà eliminato dall’Avellino. Quest’estate è diventato il nuovo tecnico della Feralpisaló raggiungendo il terzo posto dietro Sudtirol e Padova.

LEGGI ANCHE

[FOTO] La Feralpisalò attende così il Palermo “Portate qualche arancina”

Palermo in semifinale. E adesso? Ecco il regolamento della Final four

 Dalla Feralpì confermano: non si cambierà stadio

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui