La UEFA, quest’oggi ha approvato il nuovo regolamento per le coppe europee. Diversi i cambiamenti per la Champions League a partire dal 2024/25, delle riforme che si estenderanno anche alla UEFA Europa League e alla  UEFA Conference League.

Il nuovo regolamento della Champions League

Il cambiamento principale, riguarda sia il numero di squadre che vi prenderanno parte ma anche il numero della partite. I club che potranno accedere alla competizione non saranno più 32 ma bensì 36 nella fase di campionato. Le quattro squadre verranno selezionate in base a dei criteri specifici. Per quanto riguarda invece la struttura e svolgimento della competizione non vi sarà più la divisione in gironi, ma sarà un campionato unico che vedrà la partecipazione di tutte le squadre ammesse.

Ogni squadra affronterà un minimo di 8 avversarie, tra quattro partite in casa e quattro in trasferta. Una volta conclusa la fase del campionato, solo le prime otto squadre si classificheranno direttamente per la fase ad eliminazione diretta, mentre vi saranno degli spareggi per chi si classifica tra il nono e ventiquattresimo posto.

Una struttura simile sarà applicata anche alle altre due competizioni europee. Anche per Europa League e Conference League potranno partecipare 36 squadre, cambiano per il numero delle partite della fase di campionato. Per la prima competizione saranno 8, come per la Champions, mentre per la seconda saranno 6. Un modello e una riforma che puntano a rendere più competitive le coppe europee.

LEGGI  ANCHE

Le mete più probabili della (speriamo) prossima trasferta dei tifosi rosanero

Palermo, Brunori votato migliore giocatore della stagione dai tifosi

Palermo, il tabù della trasferta spezzato dal “magico” numero 2

Coppa Italia, Zanetti e la finale col Palermo: “Che emozione Roma in rosanero”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui