d'eboli messina paganese

La Procura Federale ha inflitto un’ammenda di 2000 euro al diesse della Paganese Cosimo D’Eboli per aver leso l’onore del Messina. La multa è stata indirizzata anche nei confronti del club azzurrostellato, che vi rientra per responsabilità oggettiva. Infatti, D’Eboli era al tempo dei fatti collaboratore della Paganese. È questo quanto si evince dal dispositivo diramato negli ultimi minuti dalla FIGC. Il dirigente campano, nonché il club, avranno adesso a disposizione 30 giorni per adempiere al pagamento, per evitare ulteriori pene. L’episodio risale a questa estate, dopo un’intervista-sfogo rilasciata proprio da D’Eboli, con parole al vetriolo nei confronti del Messina e del suo patron, Pietro Sciotto.

Covid, in Sicilia iniziano le prime chiusure delle scuole: ecco i comuni coinvolti

 

IL DISPOSITIVO DELLA MULTA INFLITTA A D’EBOLI E ALLA PAGANESE PER AVER OFFESO L’ONORE DEL MESSINA

Di seguito riportiamo parte del dispositivo della decisione, consultabile integralmente qui, dove si parla della multa inflitta a D’Eboli e alla Paganese:

COSIMO D’EBOLI, all’epoca dei fatti Collaboratore della società PAGANESE
CALCIO 1926 SRL, in violazione degli artt. 4, comma 1 e 23 comma 1 del
Codice di Giustizia Sportiva, per aver leso l’onore, il prestigio e il decoro propri
della società ACR MESSINA s.r.l., dei suoi tesserati, nonché, del suo Presidente
Sig. Pietro SCIOTTO mediante frasi ed espressioni pronunciate nel corso di una
intervista concessa durante la conferenza stampa, di presentazione quale nuovo
coordinatore dell’Area Tecnica della PAGANESE CALCIO 1926 SRL, svoltasi
in data 29.07.21, e pubblicata sulla pagina Facebook ufficiale di quest’ultima
società, nonché ripresa e pubblicata, in data 31.07.21, anche sul sito
www.sportmenews.it e, in data 01.08.2021, sul sito www.strettoweb.com”

LEGGI ANCHE

Monaco: “Ritorno Gaucci? Agli etnei piace chi getta il cuore oltre l’ostacolo”

Gravina: “Il nuovo protocollo fornisce regole chiare e dà responsabilità”

Palermo, ricordi Ciervo? Un anno fa corteggiato dai rosa, ora brilla in Serie A

 

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui