Dal Barbera alla Serie A ed il Palermo si complimenta subito con l’arbitro in questione: Maria Sole Ferrieri Caputi. Sì perché oggi è una giornata storica nel mondo del calcio e dell’arbitraggio in particolare.

I sedicesimi di finale di Coppa Italia, tra le tante diverse partite, hanno visto affrontarsi Cagliari e Cittadella. Un match come gli altri all’apparenza, ma così non è stato. La gara si è giocata alle 18 ed ha visto trionfare i padroni di casa per 3 reti a 1. Ma non è il risultato a stupire, bensì un’avvenimento importantissimo: a dirigere una squadra di Serie A, per la prima volta nella storia, è stata una donna. Maria Sole Ferrieri Caputi nata a Livorno nel 1990 è entrata di diritto nelle pagine di storia del mondo sportivo e calcistico nello specifico. Una giornata speciale per l’arbitro di 31 anni, che aveva già diretto diverse partite in Serie B ed in altre serie minori, compresa la Lega Pro. Da poco tempo è infatti passata per Palermo.

La città siciliana deve aver portato fortuna al giovanissimo direttore di gara. La Ferrieri Caputi ha fatto parte della squadra di arbitri che il 5 dicembre allo stadio Renzo Barbera, hanno diretto Palermo-Monopoli, terminata sul risultato di 2-1. La società di Dario Mirri non ha esitato dunque a complimentarsi con la livornese. Ecco di seguito il post pubblicato su Twitter.

Il post

LEGGI ANCHE

Turris, Esempio: “Promozione? In corsa squadre importanti come Palermo”

Salernitana, esclusione dalla Serie A vicina? Nessuna offerta per la società

Anticipi, posticipi, orari. Ecco il calendario del ritorno… scaricabile

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui