de rose

Al termine della gara tra Turris e Palermo, vinta dai padroni di casa per 3-0, è intervenuto in conferenza stampa Francesco De Rose.

LE DICHIARAZIONI DI DE ROSE

“Ci stiamo chiedendo il perché di questa prestazione. A parte i primi 20′ è stato un bruttissimo Palermo, che non ha dimostrato valore. Era una partita difficile, ma non significa nulla. Ne parliamo e cerchiamo di capire. Da capitano chiedo scusa ai tifosi, perché non è una partita da Palermo. Dico ai compagni di dare sempre il massimo e di vendere cara la pelle, poi il risultato viene da sé. Difficilmente persi se dai tutto, perché la squadra è forte. Non dovrà più accadere. Mercoledì abbiamo l’occasione di rifarci. Stiamo in silenzio e lavoriamo”.

“Il lavoro, stare sul pezzo e andare a muso duro coi compagni per far capire cosa non va serve. Queste figure di m**** non si possono fare. L’unica cosa che possiamo fare è chiedere scusa”

“Tutto quello di buono che abbiamo fatto viene cancellato agli occhi delle persone, ma dentro di noi dobbiamo mantenere il nostro DNA. Non sarà una partita a farcelo cambiare. Io ci metto la faccia perché è giusto così. Ci assumiamo le nostre responsabilità, perché giocare a Palermo significa questo. Testa alta e lavoriamo per dimostrare che il Palermo deve stare in alto”.

“La partita di mercoledì arriva a pennello. Questa gara deve lasciarci rabbia e voglia di rifarci. Dobbiamo dimostrare subito che questo è stato soltanto un incidente di percorso. Sbloccare la partita all’inizio avrebbe dato fiducia e avremmo smontato i piani della Turris, ma è successo tutto in fretta e gli errori sono stati tanti. È stata una brutta partita. Non ci sono parole. Torniamo subito a lavoro”.

LEGGI ANCHE

Palermo Primavera, Rinaudo: “Tutti stanno lavorando con dedizione”

Prima il ritiro con l’Atalanta di Gasperini, oggi pedina inamovibile della Turris

Pordenone, Lovisa vuole Tedino: “Con lui ottimo feeling, Rastelli non obbediva”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui