Palermo Potenza

Alla vigilia del match in trasferta contro la Juve Stabia domani alle ore 21:00, valevole per la settima giornata di campionato di Serie C Girone C, il tecnico rosanero Giacomo Filippi è intervenuto ai microfoni in conferenza stampa sempre più determinato alla conquista dei tre punti.

Ecco le parole di mister Filippi.

“Mi aspetto una partita aperta. Siamo appena all’inizio del campionato ed è giusto che uno provi a vincere sempre le partite, a me interessa che giochiamo da squadra e che non si disunisca mai, senza mai scrollarsi tra i reparti. La squadra sta lavorando bene. In trasferta dobbiamo invertire la rotta, l’atteggiamento deve essere sempre quello di stare alti e dominare la partita, come facciamo in casa”.

“Non si tratta di cercare gli equilibri provando un centrocampista tra le linee, l’importante è interpretare il ruolo del trequartista nel migliore dei modi, come è stato fatto con il Campobasso. Dobbiamo fare in modo di non creare squilibri tra i reparti. Andamento altalenante delle grandi? Non possiamo pensare di incontrare una squadra che voi addetti ai lavori date per matricola e pensare che sia una passeggiata, sono squadre che fanno bene e che danno l’anima. In questo campionato bisogna alzare l’asticella dell’agonismo, i valori verranno fuori e la qualità delle squadre più attrezzate alla lunga farà la differenza”.

“E’ vero che abbiamo migliorato la fase di impostazione ma abbiamo fatto degli errori nella fase di non possesso, dove siamo intervenuti e abbiamo lavorato in questi giorni. Dobbiamo cercare di trovare equilibrio. Chiunque sia l’avversario noi dobbiamo giocare come giochiamo in casa, la squadra deve avere una mentalità ben precisa. Arriveranno giornate meno positive, poi, e lì dobbiamo essere ancora più bravi ad uscire dai problemi. Luperini è quello che ci da più garanzie fisiche e quindi abbiamo optato per dare più spazio a Gregorio. Col passare dei giorni comunque tutti stanno entrando in condizione”.

Su Valente e De Rose

“Valente è convocato, ieri ha lavorato a parte. Le sensazioni sono buone, vediamo se possiamo recuperarlo entro domani e convocarlo. Morte figlio di Zamparini? Sono vicino a Zamparini, pur non conoscendolo. Una tragedia del genere lascia di stucco chiunque e per sempre. Sono davvero molto vicino a lui e alla famiglia. Palermo è sconvolta perchè la genet conosceva il presidente. Non so se la società avrà qualche idea particolare in mente per domani”.

“De Rose sta molto bene, Mercoledì ha avuto un turno di riposo. Non puoi tirare la carretta per tante partite, lui ha una certa età ed è giusto alternare le forze”.

LEGGI ANCHE

Serie C, Vulpis: “Ci sarà un volto nuovo per la tv”

[FOTO] Morte Daniel Leone, il ricordo dei giocatori rosanero

Pastore posta una foto sui social con l’ex patron del Palermo Zamparini

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui