L’ex allenatore della Juve Stabia, commenta le prime giornate della serie C, tra sorprese e conferme, intervistato da Tuttoc.com, ecco le dichiarazioni di Pasquale Padalino, che parla soprattutto del Monopoli, prossimo avversario del Palermo in Coppa Italia di C: 

Rispetto all’anno scorso ha aggiunto qualche giocatore di categoria interessante, se il Monopoli è primo è però anche perché le altre stanno venendo meno. Siamo ancora alla terza giornata, il campionato deve ancora prendere forma”.

Sugli elementi di forza della squadra di Colombo rilancia: “La leggerezza. Hanno una libertà mentale differente rispetto a quelle squadre condannate a vincere”.

Tra queste squadre vi è sicuramente il Bari: “Al pari di Catanzaro, Juve Stabia e Avellino, è obbligata a lottare per il vincere. È una squadra composta da giocatori importanti, ma che deve ancora trovare la propria stabilità. Vedo bene anche Monopoli, Potenza e Messina“.

Tra le sorprese, anche il Taranto che ha appena battuto il Palermo:

“All’inizio certe squadre sono aiutate dall’entusiasmo della nuova categoria, a differenza di altre che invece pagano lo scotto iniziale“.

Per esempio il Monterosi…

Col Foggia avrebbe meritato qualcosa in più del pari, poi contro Bari e Campobasso non è andata bene. È chiaro che alla squadra serva tempo per assestarsi“.

E a proposito di Foggia…

Dal precampionato c’è stato un continuo crescendo, contro la Turris, una squadra che lotterà per la parte sinistra della classifica, però c’è stato un passo falso. Non c’è ancora la dinamicità classica di Zeman, non si vedono ancora le sue solite caratteristiche“.

 

LEGGI ANCHE

Palermo, per Filippi è già la settimana più importante della stagione

Bari, Terranova: “Vincere non era facile, pensiamo già alla prossima”

Palermo, Cesare Bovo torna al Renzo Barbera: “Emozione indescrivibile”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui