Sicilia zona arancione

L’Isola resta prima per i contagi, l’arancione è dietro l’angolo

Non si fermano gli ingressi nelle terapie intensive.

Questo il titolo del Giornale di Sicilia, oggi in edicola.

L’articolo di Andrea D’Orazio fa il punto sulla situazione contagi nella nostra isola e avanza anche l’ipotesi di un rischio maggiore della zona gialla, che da lunedì, dovrebbe essere scontata. I dati continuano ad essere allarmanti sebbene va registrata una novità e cioè che ci sono 1204 guariti in più da considerare. Ma quello delle guarigioni non è un dato che migliora il tasso di occupazione dei posti letto che sono ancora superiori al 10% (terapia intensiva) ed al 15% (ricoveri) cioè ai valori oltre i quali scatta la zona gialla. I valori attuali dicono 10,5% nelle rianimazioni e 16,9% i area medica e questo significa zona gialla.

Gli orari delle prime 3 giornate e subito 2 anticipi per il Palermo…

Sicilia zona arancione ? – Ma c’è un altro indice che fa preoccupare e che potrebbe orientare la Sicilia addirittura verso l’arancione: l’incidenza settimanale di infezioni che deve essere pari o inferiore a 150 casi ogni 100mila abitanti. E ieri il valore è stato sforato seppur di poco, 150,8 positivi ogni
100mila persone.

Dal 23 si torna in zona gialla? Cosa cambia e quali sono le restrizioni

Per fortuna gli altri due indicatori necessari per far scattare l’arancione (saturazione in Terapie intensive e reparti ordinari) sono ancora lontani: bisogna superare le percentuali del 20% e del 30%. Tuttavia se i dati cntinuaeranno a crescere come nelle ultime settimane, l’arancione è dietro l’angolo, sostiene Antonello Maruotti, ordinario di Statistica all’università Lumsa e cofondatore dello StatGroup19, gruppo di studi statistici sul Covid. La domanda è se riusciranno le restrizioni del giallo a contenere l’escalation siciliana.
In conclusione di articolo, la distribuzione dei nuovi contagi nelle province siciliane: 174 a Ragusa, 161 a Catania, 148 a Palermo, 139 a Caltanissetta, 114 a Siracusa, 85 ad Agrigento e Trapani, 73 a Enna e 18 a Messina. Ad oggi, Ragusa (297 casi ogni 100mila abitanti) è la provincia con l’incidenza settimanale più alta d’Italia.

Il Latina chiede di rinviare la gara col Palermo ma la Lega Pro…

LEGGI  ANCHE

Il calendario del Palermo: scarica e stampa la versione tascabile (pdf all’interno)

Palermo, numeri e aneddoti di un mercato accurato. Adesso i risultati…

Serie C: il girone C tra sorprese, incognite e inaspettate novità

Palermo, rebus Crivello e Somma: e se alla fine sarà rescissione?

Non ti vuole nessuno? Caro Pastore, non è proprio così …

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui