Palermo-Monopoli

Palermo – Marong, Doda, Silipo e Peretti: avanti con la linea verde.

Quattro «millennials» punti cardine della prossima stagione, in attesa di altri nuovi innesti.
Gli ultimi due potrebbero tornare a Roma e Verona con 500 e 300 mila euro.
La società è al lavoro. Castagnini tratta per il rinnovo dei prestiti di Fallani e Rauti con Spal e Torino.

Questo il titolo del Giornale di Sicilia, oggi in edicola.

L’articolo di Benedetto Giardina sottolinea come già a partire da questa settimana il ds Castagnini sarà al lavoro sull’organico del prossimo campionato che parte anche da una certezza: i giovani rosanero presenti in gruppo. E sperando anche in qualche rientro.

Il reparto con più giovani è la difesa, con tre elementi nati dal 2000 in poi, tutti probabili titolari nel campionato che verrà: Marong, Peretti e Doda.
Per  Marong in programma un incontro col suo procuratore per rinnovare ed adeguare il contratto visto che finora è stato tesserato al minimo federale.

È assurdo ma mi emoziono più col Palermo che con l’Italia

Doda ha un contratto fino al 2024 e al momento è l’unica alternativa ad Almici sulla fascia destra ed club rosanero lo ha considerato uno dei punti fermi tra i giovani del progetto.

Per Peretti e Silipo la situazine è diversa: sono di proprietà del Palermo ma le loro ex
squadre (Verona e Roma) hanno il diritto di riacquisto da esercitare entro il termine della prossima stagione. Per riavere Peretti il Verona deve versare 300 mila euro al Palermo; per Silipo la Roma deve uscirne 500 mila. Inoltre il Palermo sta lavorando con Spal e Torino per un eventuale ritorno in città.

Quella volta che Romelu Lukaku fu quasi un calciatore del Palermo

LEGGI ANCHE

Mercato Palermo, interesse concreto per Guiebre. L’agente a TP.it

Il Palermo strizza l’occhio a Ferrante della Ternana. I dettagli

Clamoroso Europei: Christian Eriksen malore in campo, giocatori e tifosi in lacrime

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui