Mirri Palermo
Il Palermo batte cassa. Mirri rimane un rebus  
la crisi: programmi di rilancio o disimpegno?
Il patron ha annunciato una conferenza stampa per il 4 giugno. Molti i nodi da sciogliere
Sul piano tecnico sono Lucca e Silipo i tesoretti. Il nazionale Doda va a scadenza.

Questo il titolo del Corriere dello Sport, oggi in edicola.

L’articolo di Paolo Vannini sottolinea come probabilmente in occasione della conferenza stampa del presidente Mirri di venerdì prossimo conosceremo qualcosa di più sull’estate che attende i tifosi rosanero: ci sono parecchi interrogativi a cui rispondere. Sul piano tecnico, il buon finale di campionato che ha addolcito una stagione balbettante, fa capire che non è tutto da buttare e che una base c’è. Ma l’aspetto prioritario sarà capire la solidità societaria se cioè è in grado di rispettare gli obiettivi fissati nel momento di aggiudicazione del bando.

Palermo: Mirri a lavoro, si pensa al futuro. Le ultime

Sembra chiaro che la famiglia Mirri da sola non può portare avanti il progetto perchè, al di là della querelle con Di Piazza, per potenziare l’organico e tentare il salto di categoria, servono capitali nuovi e ad oggi non sembrano esserci soggetti pronti ad entrare nel club.
Senza nuovi acquirenti o soci è probabile la permanenza di Mirri e di conseguenza anche di Sagramola: bisognerà programmare con i mezzi a disposizione e col peso di un contratto da onorare come quello di Boscaglia. Su Filippi bisognerà riflettere anche sulla base delle risorse societarie. Per quanto riguarda i giocatori, quelli giunti a fine prestito andranno via: Palazzi, Corrado, Fallani e Rauti sebbene su quest’ultimo si spera di trasformare l’accordo col Torino.
In scadenza Martin, Lancini e Doda, (convocato nell’under 21 dell’Albania); accordi fino al 2024 per Lucca e Silipo, Ed il caso Lucca sembra possa diventare un test per capire le intenzioni della società. Il giocatore è ambito anche in serie A; se il Palermo vuole ripartire dal meglio di quest’anno, andrebbe confermato. Altrimenti potrebbe essere ceduto come riflesso di una condizione economica con pochi sbocchi.

Sicilia, slitta la zona bianca: ecco fino a quando l’isola resterà gialla

Santana: “Voglio continuare, parlerò con la società. Filippi? Merita riconferma”

Play-off Serie C, sorteggio 2° turno nazionale: c’è Avellino-Sudtirol

Palermo, è stato bello ma ora viene il difficile

 

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui