Il Lecce di Eugenio Corini è fuori dai playoff di Serie B. E’ finito circa un’ora fa il sogno dei pugliesi di essere promossi in Serie A, per mano di un ottimo Venezia capitanato da Paolo Zanetti. La vittoria al “Penzo” in terra veneta per una rete a zero e il pareggio maturato a Lecce, al “Via del Mare”, hanno condannato la squadra dell’ex capitano e allenatore del Palermo.

I giallorossi avevano ottenuto un ottimo 4° posto in classifica regalandosi la possibilità di accedere direttamente alle semifinali degli spareggi promozione. A nulla, però, è servito. Decisivo il gol di Aramù al tramonto del primo tempo e il rigore fallito da Mancosu che poteva regalare la vittoria, dopo il momentaneo pareggio di Pettinari.

I lagunari adesso aspettano di sapere quale sarà la loro rivale: il Monza di Berlusconi, travolto dal Cittadella all’andata, o proprio la squadra di Venturato, chiamata a difendere il 3-0 netto di qualche giorno fa.

LEGGI ANCHE

TikTok, Alessia Costa: “Racconto l’autismo attraverso i miei video”

Palermo-Avellino, ufficiale l’orario del match. Il ritorno su Rai Sport

Figc, mondo arbitrale nel caos: indagine su rimborsi spese gonfiati

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui