Palermo

Il Palermo va a Castellammare di Stabia consapevole che dovrà fare la partita perfetta per espugnare il “Menti” ed ottenere il passaggio del turno.

Affronta una delle squadre che in campionato ha mostrato il miglior gioco, e che ha messo in difficoltà molti, Palermo compreso.

Ma i play-off sono una storia a parte, non conta nemmeno la vittoria, la prima, ottenuta proprio contro la Juve Stabia, conterà solo il verdetto che domani saprà dare il campo.

Ne è consapevole, Filippi, che parla così della delicata sfida play-off:

Abbiamo attenzionato nei dettagli la partita giocata contro la Juve Stabia nel girone di ritorno. Hanno elementi di livello, a gennaio si sono rinforzati, giocano bene a calcio. La mia squadra è però molto determinata e sa bene quello che fa. Non precludiamo nulla: sarà molto difficile, ma dobbiamo sperare”.

Sui tifosi: “Uscire dallo stadio con una folla che ti incita è stimolante. Anche domenica il piazzale pieno di tifosi che ti incita è stato uno stimolo in più“.

Piccoli errori da migliorare:”Stiamo lavorando sulla fase difensiva per eliminare quelle sbavature”.

Ogni sfida è quella più importante d’ora in avanti: “Quella di Teramo era la partita più difficile. Ogni partita dovrà essere l’ultima. Non nascondiamoci: avere due risultati su tre è un vantaggio per i nostri avversari“.

Sui recuperi: “Almici, nelle ultime due giornate, si è allenato con la squadra. Il giocatore è disponibile, così come Odjer. Odjer è nelle stesse condizioni di Almici: è al 50-60%, ma potrà dare lo stesso il suo contributo“.

Avversari da temere: “Marotta con la sua esperienza è sempre in grado di determinare. Ci ho giocato contro io quando ero al Trapani e lui allo Spezia e già allora era un attaccante fastidioso. Faremo di tutto per evitare ogni sua risorsa”.

Sulla precedente sfida degli avversari: “Ho visto la partita tra Juve Stabia e Casertana. Come accaduto tra Triestina e Virtus Verona, i valori in queste partite tendono ad annullarsi. La Juve Stabia, alla fine, ha rischiato grosso perché a tre minuti dalla fine stava perdendo“.

LEGGI ANCHE

Stagione finita per Lorenzo Lucca: il comunicato del Palermo

«Menti» benevolo, una sola sconfitta in sei precedenti

Palermo, Filippi si gioca un pezzo di futuro

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui