La Lega Serie A ha ufficializzato il ritorno del pubblico sugli spalti per la finale di Coppa Italia tra Juventus e Atalanta. La partita è in programma per mercoledì 19 maggio, alle 21, presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia. Il Comitato Tecnico Scientifico ha disposto una capienza massima pari al 20% del totale: quindi, ben 4700 spettatori potranno assistere al match.

L’Amministratore della Lega Serie A, Luigi De Siervo, ha presentato l’evento presso la Sala del Tricolore, all’interno del municipio di Reggio Emilia. Queste alcune delle sue parole: “Rispetto al tennis dove è sufficiente l’utilizzo della mascherina, per gli stadi di calcio è stato previsto un protocollo più severo per quella che è l’aspettativa di certi comportamenti dei tifosi“.

Per acquistare i biglietti, la Lega Serie A ha predisposto un’app ad hoc, dal nome Mitiga, che permetterà ai tifosi interessati di pre-registrarsi e caricare poi il proprio biglietto. Tuttavia, per poter assistere alla partita dovranno caricare, con la collaborazione delle farmacie di Federfarma, anche un tampone anti-Covid (almeno di tipo antigenico) effettuato 48 ore prima o il completamento dell’iter vaccinale (necessaria la somministrazione di entrambe le dosi) oppure un certificato di guarigione dal Covid negli ultimi sei mesi.

I tifosi saranno spalmati su tutti e quattro i settori dello stadio. Saranno riempite anche le curve: difatti, i tifosi di Juventus e Atalanta avranno a disposizione la gestione di una parte dei tagliandi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui