Serie C play-off

Play off. Una guida agli spareggi promozione turno per turno

E’ un argomento che abbiamo iniziato a proporvi fin dal mese di dicembre, poi a febbraio e via via durante tutto il campionato. Più volte, di pari passo con la classifica del Palermo, aggiornavamo le nostre ipotesi spiegando come sarebbero stati i play off. Ed oggi che sono ufficialmente stati conquistati dai rosanero, vi riproponiamo cosa prevede, turno dopo turno, il regolamento degli spareggi.

Vi presentiamo una guida completa, giornata dopo giornata, con qualificate, sorteggi o combinazioni che si andranno a determinare turno dopo turno.

Ai play off parteciperanno le 27 squadre che si saranno classificate dal 2° al 10° posto più l’undicesima del girone B, visto che il Modena, come migliore quarta nazionale, entrerà in scena un turno dopo al posto della vincitrice della coppa Italia che quest’anno non si è giocata. Ecco il tabellone:

Ci sono tanti turni:

-1° fase, 9 maggio –(turno di girone) – In gara unica (in casa della miglior piazzata) si incontrano 5°-10° ; 6°-9°; 7°-8° . Nel girone B (dove c’è il Modena migliore 4a) 6°-11 ; 7°-10°; 8°-9°. Le 3 vincitrici passano alla 2a fase.

-2° fase, 12 maggio – (turno di girone) –  Entrano in scena le 4° classificate (girone A e C) e la 5° del girone B,  più le 3 vincitrici della 1° fase. Ci sono 6 squadre che giocano in Gara secca in casa della miglior qualificata. Le squadre si abbinano sulla base del miglior-peggior piazzamento alla fine della stagione.  In caso  di parità passa sempre la migliore classificata.

-3° fase (nazionale), 16 e 20 maggio – 10 squadre. Entrano in scena le 3e qualificate di ogni girone + le 6 vincitrici che arrivano da ogni girone + il Modena (che sostituisce la squadra che avrebbe vinto la Coppa Italia, quest’anno annullata). Si stabiliscono le teste di serie. Poichè non esistono più distinzioni fra gironi,  le squadre vengono ordinate sulla base del miglior piazzamento in classifica, dei punti conquistati e del numero di vittorie fatte e gol fatti. Siccome il girone C aveva una squadra in meno, si procede utilizzando un coefficiente di compensazione= a 1,05555. Le prime 5 teste di serie vengono abbinate alle ultime 5. Gare di andata e ritorno ed in caso di parità, prima la differenza reti fra le due gare giocate e poi passa il turno la miglior testa di serie.

-4° fase (nazionale) 24 e 28 maggio –  8 squadre. Entrano in scena le 2e qualificate + le 5 vincitrici del turno precedente. Si utilizzano gli stessi criteri per stabilire le 4 teste di serie che vengono abbinate alla 4 peggiori teste di serie. Gare di andata e ritorno ed in caso di parità, prima la differenza reti fra le due gare giocate e poi passa il turno la miglior testa di serie.

-Final Four , 1 e 5 giugno : partecipano le 4 squadre vincitrici del turno precedente. Si stabiliscono due semifinali attraverso sorteggio. Gare di andata e ritorno, supplementari e rigori, in caso di parità di reti nelle due partite.

-Finale , 9 e 13 giugno : Gara di andata e ritorno fra le  vincitrici delle semifinali. Supplementari e rigori in caso di parità. Chi vince va in serie B, al termine di un lunghissimo e complicato percorso che sembra proprio un altro campionato.

LEGGI ANCHE

Salta il closing col Catania… E se Tacopina tornasse alla carica per acquistare il Palermo?

Tacopina e il Catania: “Siamo costretti a recedere dal contratto firmato a gennaio”

Griglia play-off. Cosa succede se il Palermo vince, pareggia o… Tutte le combinazioni

Vincere a Francavilla è importante per evitare grossi guai. Spieghiamo meglio

Vanno all’asta i beni del vecchio Palermo, si potranno acquistare fino al 4 maggio

Serie B, il Palermo e l’incognita sul prossimo campionato di Serie C

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui