Filippi

Il Palermo ha conquistato la vittoria in casa della Casertana nello scontro diretto in zona play-off. Provvidenziale una tripletta messa a segno da Lucca. Il tecnico rosanero Giacomo Filippi ha commentato in conferenza stampa la prestazione della sua squadra.

Faccio i complimenti ai ragazzi per la prestazione. Non ci sono stati momenti di black-out. Il portiere della Casertana ha fatto pure belle parate, a dimostrazione che la squadra ha gestito bene. L’unico punto negativo è non chiudere la partite con più palle-gol a disposizione, cosa per la quale mi sono arrabbiato già negli spogliatoi. Almici ha fatto una brutta entrata e non c’era motivo. Aveva giocato una buona partita, poi però ha messo in difficoltà la squadra con quell’intervento. Non possiamo regalare un uomo agli avversari e ho parlato con lui anche di questo. Per il resto, secondo me, non abbiamo sofferto a centrocampo. Là dietro siamo in 4 e hanno fatto tutti molto bene nel lavoro che abbiamo chiesto. Stiamo inculcando a questa squadra di dovere accettare l’1vs1. Per quanto riguarda le imbucate, sinceramente non ne ricordo visto che i tre dietro hanno francobollato gli attaccanti. Solo in qualche situazione abbiamo perso l’uomo perché andavamo ad aggredirli in troppi. Se sbagli il rigore del 4 a 1 e hai un’espulsione contro, è difficile dal punto di vista psicologico. Abbiamo giocato nella loro metà campo, e abbiamo fatto a mio avviso una buona partita. Vogliamo giocarcela a viso aperto, sia in casa che fuori. Siamo stati aggressivi, abbiamo lasciato pochi spazi, e l’atteggiamento deve essere quello di imporsi, sempre. Su Luperini avevamo pensato a sostituirlo a fine primo tempo, poi l’abbiamo tenuto. Subito dopo, ha fatto un fallo a centrocampo e ho deciso di sostituirlo“.

E su Lucca: “Lorenzo si sta allenando bene, come tutti gli altri componenti del gruppo. Abbiamo adesso tutti a disposizione e su questo fattore dobbiamo giocarci. Il rigorista è Lucca, poi Floriano, poi Almici. Oggi l’indicato per il rigore era Lucca, ma Momo se l’è sentita di tirare. Poi ha sbagliato Kanoute, ma se avesse segnato non avremmo detto nulla. Non vorrei — ha aggiunto Filippi — si facesse confusione sul modulo. Amo giocare in parità numerica in tutte le zone del campo, dando fiducia a tutti i nostri uomini. Questi quindici giorni sarebbero serviti per rifiatare e recuperare le giuste energie. Oggi ho tenuto Lucca perché stava facendo bene entrambe le fasi, ma Andrea (Saraniti, ndr) troverà spazio“.

LEGGI ANCHE

Casertana-Palermo 2-3: rosa belli e pazzi, Lucca “prenota” i playoff

Serie C/C, 34° giornata: c’è Ternana-Avellino

Posso fare? Posso andare? Divieti e permessi da oggi a martedì…

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui