Palermo

Palermo: mese terribile in arrivo. Per capire quanto vali… con la riforma da sfondo.

Ci rialzeremo, ci riprenderemo, avremo la giusta classifica. Questi i buoni propositi. I tifosi però si chiedono: si, d’accordo, ma quando? Visto che mancano 11 gare alla fine del torneo, quando si metteranno in pratica i buoni propositi? A guardare il calendario vengono i brividi: un mese terribile aspetta i rosanero che fino al 21 marzo saranno chiamati a giocare ben 4 gare fuori casa ed una al Barbera.

  • Sabato 27 febbraio, Viterbese-Palermo
  • Mercoledì 3 marzo, Catania-Palermo
  • Domenica 7 marzo, Palermo-Juve Stabia
  • Domenica 14 marzo, Paganese-Palermo
  • Domenica 21 marzo, Monopoli-Palermo.

Arriva la primavera e…

E proprio il 21 marzo, con l’ingresso della primavera, sapremo forse che destino avrà questo campionato, se sarà un quinto posto, un sesto posto oppure in coda alla zona play off. Senza voler prendere in considerazione la più infausta delle situazioni e cioè un Palermo fuori dalla zona play off. Che sarebbe un fallimento a tutto tondo, senza attenuanti di nessun tipo. Esclusa questa ipotesi, dopo la trasferta di Monopoli si potranno tirare le somme anche perchè mancheranno poi solo 6 partite che vedranno i rosanero in trasferta a Caserta ed a Bari.

Un mese complicato in arrivo con la delicata trasferta a Viterbo prima dell’acceso derby al Cibali contro un Catania in lotta per il quarto posto e che avrà già recuperato(domani)  la gara contro la Paganese. Inutile dire che i tifosi rosanero domani faranno il tifo per i campani. Poi scontro diretto al Barbera con la Juve Stabia prima di altre due trasferte che i rosanero disputeranno avendo già effettuato il turno di riposo (mercoledì 17 marzo). Ecco perchè la classifica che leggeremo il giorno di primavera potrà essere più attendibile ed esaustiva anche perchè nelle ultime 6 giornate riposeranno solo formazioni che al momento sembrano fuori la zona play off (tranne il Foggia).

E sullo sfondo c’è sempre una riforma che …

Tutto questo con un occhio ed un orecchio alla riforma dei campionati che si farà sicuramente, visto che è uno dei temi più pressanti che il neo eletto Gravina deve affrontare. Il punto è capire quando;  perchè che si andrà incontro ad un allargamento della serie B sembra ormai accettato da più parti. Riforma che partirà già da quest’anno? Difficile ma nella remota ipotesi in cui dovesse verificarsi, più avanti arrivi, in classifica,  più speranze hai…

LEGGI ANCHE

Critiche spietate e anche ingiuste… ma non buttiamo l’acqua con tutto il bambino

Ma davvero il potenziale del Palermo è inferiore allo Spezia?

Palermo, addio a 4° e 5° posizione? Ma il colpevole non è Boscaglia…

I tifosi vivono su un’altalena: l’ambiente non aiuta la squadra

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui