Una giornata fondamentale quella che oggi eleggerà il nuovo presidente federale. A contendersi il titolo, così importante per il calcio italiano, Gabriele Gravina, favorito dai pronostici nonché attuale presidente, e Cosimo Sibilia, numero uno della Lega Nazionale Dilettanti.

A trattare questo tema, ma uno anche molto più profondo e che riguarda da vicino la Lega Pro, anche il presidente della Lega B, Mauro Balata, che, intervistato dal Tirreno, torna a parlare anche della riforma dei campionati:

“Con la pandemia ci troviamo problemi che in passato non avevamo approfondito in maniera corretta e che ora dobbiamo fronteggiare. Serve un cambiamento innanzitutto culturale e dobbiamo trovare tutti insieme strumenti innovativi per affrontare il futuro e gestire la crisi.

La riforma dei campionati non è più rinviabile, dovrà garantire stabilità e migliorare l’aspetto competitivo, oltre che il rapporto con i territori. Sulla decisione di arrivare a tre campionati professionistici (A, B e C) con 60 o 80 squadre o di trovare formule differenti che garantiscano il sistema, occorre discutere nelle Leghe per poi arrivare ad una sintesi condivisa“.

 

LEGGI ANCHE

Serie C, Girone B: Di Donato a rischio esonero, ecco i nomi dei possibili sostituti

Luna Rossa, la finale profuma di Palermo

Turris, volto nuovo in panchina: è fatta per un ex Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui