Palermo cessione

Palermo – Il tema cessione fa dimenticare che c’è una squadra che stenta e balbetta. Soffre e fa soffrire.

Da due giorni non si parla d’altro: la cessione del club rosanero. La papera di Pelagotti, l’impotenza del secondo tempo di Avellino o un campionato che definirlo mediocre è un atto di generosità. Tutte cose passate magicamente in secondo piano, quasi dimenticate e messe da parte.

Lunedì- I tifosi chiedono la testa di Boscaglia, la squadra è fuori dai play-off, sui social il tecnico viene crocifisso peggio di Pergolizzi, compaiono striscioni di malcontento come babbaluci eppure da due giorni si parla solo di cessione, possibili acquirenti e bla bla bla. Potere dei media…

Palermo, i tifosi invocano l’esonero di Boscaglia: ecco i possibili sostituti

Come se il palermitano avesse ormai accantonato questo campionato, messolo in archivio e con triste rassegnazione avesse focalizzato l’attenzione solo sul futuro e sui nuovi possibili scenari. Che invece, non essendo immediati, portano a doversi concentrare sul campionato, su come salvare la categoria e la stagione. Appare ormai evidente  che questa squadra andrà avanti fra alti e bassi: lo dicono i risultati delle ultime, tante partite. Pensare  di raggiungere posti nobili in classifica è più un sogno che un esercizio di realtà. Ci vorrebbe uno scossone da far invidia ad un elettroshock,  per rianimare un gruppo che sembra appiattito su se stesso e manda segnali di vita ad intermittenza.

Di tutto questo sembra essere consapevole il tifoso che infatti da due giorni si è appassionato del tema cessione. Cioè del nulla. O quantomeno del nulla  di nuovo. Perché la volontà di trovare un sostituto di Di Piazza è cosa nota da tempo così come l’essersi rivolti a Pricewaterhouse Coopers per la valutazione delle quote societarie. Eppure da ieri il tema dominante in città è la cessione del club con l’ovvia conseguenza di essersi  distratti dai problemi del campo e della squadra. Che al momento sembrano davvero complicati. Una strategia di autoconservazione da parte del tifoso. Mi proteggo pensando ad altro. Una strategia perfetta…

LEGGI ANCHE

Palermo-Bisceglie sarà trasmessa in chiaro: ecco come vederla

Palermo, codesto solo oggi puoi dire: ciò che non sei, ciò che non vuoi

I “palermitani” terribili del girone C: e se nascesse una squadra?

Quando Barzagli e Zaccardo lasciarono Palermo per errore. Il retroscena

Tra Mirri e Di Piazza si intravede qualche raggio di sole. Ecco perché…

 

 

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui