Sicilia

Da circa una settimana il dubbio rimane sempre lo stesso: da lunedì la Sicilia si colorerà in rosso o in arancione? la classificazione dipenderà dagli ultimi dati raccolti e dal possibile mutamento nelle prossime ore. Fino ad oggi diverse aree siciliane hanno già chiuso i confini non permettendo quindi l’ingresso o l’uscita se non per le cosiddette “comprovate esigenze”.

La regione quindi oscilla tra l’arancio e il rosso nonostante molti sindaci abbiamo più volte richiesto il lockdown totale. Tra sta sera e domani il verdetto finale: la decisione verrà appresa tramite il Dpcm del Governo. Anche la Regione attende con elevato interesse l’esito della classificazione affinché poi vengano prese ulteriori contromisure. A tal proposito quindi, se il governo opterà per l’arancione non è escluso che la regione assegni il rosso.

Nel frattempo il ministro della Salute Speranza ha chiarito che l’esito della classificazione delle regioni dipenderà da due fattori: indice Rt e valutazione del rischio. Ad oggi la Sicilia mostra un indice Rt pari a 1,40 e un “fattore rischio” piuttosto elevato.

La pressione ospedaliera e l’aumento esponenziale dei contagi non scartano la possibilità del rosso. Infatti se il ritmo registrato fino ad ora non subirà un stop ci troveremo per in una situazione più che critica a fine Gennaio. Attendiamo quindi le ultime ore per conoscere il giudizio dei vertici.

LEGGI ANCHE

Caso di Covid-19 al mercato ortofrutticolo: no alla chiusura

Covid, aggiornamenti: Gela e Villarosa da domani zone rosse

Il vaccino Moderna è arrivato in Sicilia: le dosi nei furgoni di Poste Italiane

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui