Pelagotti difesa

Pelagotti para, gli altri ringhiano: la difesa è diventata un bunker.
Seconda trasferta consecutiva con la porta inviolata, l’ultima volta era successo in D.
In totale sono 17 le reti al passivo, solo 4 squadre hanno numeri migliori.
Un dispiacere in 4 gare. I tre mediani assicurano un filtro maggiore, inoltre c’è il contributo decisivo del portiere.

Questo il titolo del Giornale di Sicilia, oggi in edicola.

L’articolo di Benedetto Giardina sottolinea come il nuovo anno è iniziato nel migliore dei modi per la porta rosanero che nelle ultime trasferta è sempre rimasta inviolata. E nelle ultime 4 gare solo un gol subito. Un inversione di tendenza rispetto ad inizio torneo in cui i rosa troppe volte avevano subito gol.  Certo, delle ultime 4 partite, tolto il Bari, i rosa non hanno incontrato attacchi particolari (Casertana, Vibonese e Cavese) ma resta il fatto che Pelagotti ha mantenuto la porta al riparo. In poche occasioni il portiere è stato impegnato ma quando chiamato in causa ha sempre risposto presente.

Palermo, ricordi Aljaz Struna? Vicino il suo ritorno in Italia

Una difesa che era finita nell’occhio della critica e che adesso invece sui colloca al quinto posto della classifica dietro a Ternana, Bari, Teramo e Juve Stabia. Ma anche prima quella rosanero non era tra le peggiori difese del torneo. Qualcosa sembra esser cambiato dopo la trasferta di Foggia: un cambio del modulo ed una difesa che si è riequilibrata.

LEGGI ANCHE 

Il presidente della Sampdoria non può acquistare il Palermo

Palermo, i giocatori su ToonMe: ecco come sarebbero nei cartoni animati

I film a tinte rosanero, da Franco e Ciccio a Ficarra e Picone

Quando un palermitano vestiva il Napoli di Maradona… e vinse due scudetti

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui