Dopo le più celebri di Ibrahimovic e Cruyff, è Sinisa Mihajlovic ad unirsi alla cerchia degli sportivi con un autobiografia.

Insieme al giornalista Andrea Decaro, il tecnico serbo ha infatti scritto la propria biografia: “La partita della vita”.

L’allenatore stesso durante la presentazione sul sito de La Gazzetta dello Sport dichiara: “Non pensavo di dover scrivere un libro a 51 anni perché mi reputo ancora giovane. Dopo la leucemia e l’affetto della gente che mi è arrivato, con il messaggio di speranza che è partito verso tutti coloro che hanno vissuto la mia stessa situazione, ho deciso di anticipare i tempi. Come ho scritto nel libro sono nato due volte: la prima in Serbia e la seconda quando ho affrontato il trapianto di midollo osseo. Così oggi sono qui come se avessi un anno di vita e sono pronto a raccontare tutto quello che ho affrontato negli anni”.

LEGGI ANCHE

Andrea Silipo: la carta vincente di Boscaglia

Palermo-Turris: ciak, stavolta si gira, cambia il trailer… e l’intero film!

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui