MARCO RICCI PER BISCEGLIE-PALERMO

Il fischietto fiorentino trentaduenne dirigerà Il Palermo in puglia domenica prossima e sarà coadiuvato dai giudici di linea friulani Miniutti di Maniago e Lazzaroni di Udine.
Ricci è alla quarta stagione in serie C dove ha diretto 50 incontri utilizzando 166 volte il cartellino giallo, 2 volte il doppio giallo e 13 volte il rosso diretto. Anche lui è senz’altro un arbitro di prima fascia essendo accreditato della sufficienza piena nelle sue direzioni e in carriera le squadre in trasferta con lui in campo hanno vinto dieci volte.
Insomma si potrebbe dire che con lui in trasferta si vince spesso, nel 20% dei casi.

Questo ragazzo è stato protagonista di un episodio da libro cuore, accaduto il 14 ottobre 2018 a fine gara in Fermana – Sudtirol, match di Serie C (girone B) terminato a reti inviolate con una direzione di gara senza dubbio sufficiente; proprio al momento dei saluti finali in mezzo al campo, Ricci si è lasciato andare ad un pianto dirotto. Un pianto del quale il fischietto fiorentino si è anche “scusato” con i giocatori e dirigenti in campo. La ragione? Aveva perso il papà solo tre giorni prima e l’emozione era ancora molto forte. Ha saputo trattenersi durante i novanta minuti che ha condotto in maniera esemplare; al triplice fischio però non ce l’ha fatta e la sua umanità è venuta fuori.

Apprezzabili anche le reazioni dei 22 in campo: tutti hanno avuto una parola di conforto per lui, attraverso un abbraccio, una pacca sulla spalla o un semplice gesto. L’umanità e i sentimenti sono stati protagonisti di un momento toccante che ha saputo colpire per la sua semplicità: da un lato la professionalità di un ragazzo che ha compiuto al meglio il suo mestiere in campo senza far trasparire nulla, dall’altro il dolore che esplode fortissimo e l’umanità dei calciatori che sono subito accorsi a consolarlo. Una pagina bella di calcio. Pino Abbate

.
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM
SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui