L’operazione dei Falchi della Sezione al Crimine Diffuso della Squadra Mobile, ha smascherato a Palermo un 37enne arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito di un controllo all’interno di un esercizio commerciale a Ballarò in via Giovanni Verga, l’uomo ha tentato di nascondere un borsellino facendolo scivolare all’arrivo degli agenti. Tale particolare non è sfuggito all’occhio attento dei poliziotti: all’interno del borsello infatti era presente della marijuana e 483 euro in banconote.

La polizia dichiara inoltre che l’uomo, durante un momento in cui non era sotto gli occhi dell’agente, ha mandato un sms alla madre scrivendo “nascondi polizia”. La risposta della madre però è stata intercettata dalla squadra mobile che avendo notato movimenti anomali, ha voluto effettuare un controllo a casa dell’uomo.

Un colpaccio che ha rivenuto un sacchetto di plastica contenente marijuana ancora non suddivisa in dosi, e all’interno di un altro cassetto è stato trovato un barattolo contenente 45 e 16 dosi di infiorescenze di marijuana.

Al termine dell’operazione, l’uomo è stato arrestato e per lo stesso reato è indagata la madre in stato di libertà.

LEGGI ANCHE

Palermo, accordo raggiunto con Kanoute: ecco le cifre dell’affare

Trapani: dipendenti in sciopero, salta l’allenamento quotidiano

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui