Una ripresa delle attività scolastiche in Sicilia che è sembrata per molti una vera e propria corsa ad ostacoli.

Coronavirus Palermo, allarme scuola: 3 casi in poche ore

Moltissimi intoppi e già i primi contagi senza che i ragazzi abbiano messo piede negli istituti. Così accade anche in questo caso di cronaca, come riporta l’edizione odierna del Giornale di Sicilia.

La direzione didatticaAlessandra Siragusa” di Pallavicino ha disposto l’immediata chiusura del plesso dopo che una dipendente ha comunicato di essere risultato positiva al Covid-19.

Palermo: sospetto caso Covid al Liceo Dolci, stop ai corsi di recupero e scuola chiusa

Dopo la sanificazione, i locali scolastici dovrebbero regolarmente riaprire: il sospiro di sollievo si può comunque tirare. La scuola aveva deciso di non cominciare le attività il 14 settembre, ma il 24 settembre con 10 giorni di ritardo, poiché sede di seggio. Dopo il referendum, avrebbe infatti predisposto il rientro a scuola degli alunni in tutta sicurezza.

Una situazione di caos che rispecchia il panico in cui la Sicilia intera è sprofondata a causa anche della carenza di personale e di attrezzature necessarie per sostenere l’emergenza sanitaria.

LEGGI ANCHEIl Palermo torna al “Barbera” senza tifosi e con le mascherine

Liste bloccate, l’Aic minaccia lo sciopero

Difesa, centrocampo, attacco Palermo: duelli dappertutto

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM
SEGUICI SU TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui