Il calciomercato sta entrando nel vivo. E’ passata poco più di una settimana da quando il mercato estivo ha avuto inizio, e il Palermo sta iniziando a scaldare i motori in vista del campionato che, salvo imprevisti di federazione, dovrebbe cominciare tra 19 giorni.

Un countdown inesorabile scandito dalle voci di mercato che accompagnano l’ultima settimana di ritiro rosanero presso la località di Petralia Sottana. Un luogo sicuro e protetto dalle voci che potrebbero disturbare la squadra, un luogo in cui trovare le idee giuste, per cogliere quelle possibilità concesse dal mercato per mettere una toppa alle necessità della rosa del Palermo.

LE IDEE

In questo momento il Palermo è in una fase di riflessione e attesa. La dirigenza è ben cosciente che questa squadra è attualmente incompleta, ed è allo stesso tempo consapevole che servono dei rinforzi di qualità che possano fare la differenza in una squadra fin qui costruita con diligente applicazione: Marconi, Palazzi, Saraniti, Valente e Corrado rappresentano indubbiamente degli ottimi giocatori per la categoria, ma per far sì che le loro prestazioni siano decisive all’interno di un girone molto complicato come quello meridionale della Serie C, serve inserire dei giocatori di categoria superiore.

Jérémie Broh è un primo tassello che va in questa direzione. Il centrocampista cresciuto nelle giovanili del Sassuolo ha accumulato una buona esperienza tra Lega Pro e Serie B, e il suo dinamismo sarà sicuramente utile a Roberto Boscaglia nel corso della stagione. Oltre lui, però, devono arrivare altri quattro giocatori per completare la tanto discussa lista dei 22.

L’idea, probabilmente, è quella di completare il reparto mediano del campo con almeno un altro innesto (Beloko?), affinché restino liberi due spazi per il reparto avanzato e uno per la difesa.

LE POSSIBILITÀ

Il Palermo sarà molto attento alle possibilità che possono sorgere nei prossimi giorni. Mattia Felici potrebbe rappresentare una di quelle possibilità da non farsi assolutamente sfuggire. Come già anticipato dalla nostra redazione, il fantasista di proprietà del Lecce potrebbe trovare sempre meno spazio in Puglia, il che potrebbe spingere i salentini a cedere il giovane ragazzo in Sicilia, con una formula tutta da definire in sede di trattativa.

Un’altra possibilità che non va affatto trascurata potrebbe emergere negli ultimi giorni di mercato. Il Palermo difficilmente si affiderà alla coppia Lucca-Saraniti per il reparto avanzato; sarà necessario intervenire dunque con l’arrivo di un centravanti d’esperienza per la categoria, e magari utile anche per un’eventuale Serie B. Gli ultimi giorni di mercato, notoriamente frenetici e ricchi di risvolti imprevedibili, potrebbero concedere ai rosa qualche piacevole sorpresa, con il direttore sportivo Renzo Castagnini in agguato per cogliere la palla al balzo.

LE NECESSITÀ

Esistono in ogni caso delle necessità. La società di Viale del Fante ha bisogno, infatti, di sostituire Martinelli, che purtroppo ha dovuto lasciare l’agonismo, con un centrocampista di caratura simile allo svizzero. L’ex calciatore del Brescia nel corso della sua carriera aveva accumulato un trascorso importantissimo in Serie B: più di 130 presenze, il che lo rendeva un calciatore fondamentale, sia sotto l’aspetto tecnico che sotto quello dell’esperienza. Sarà necessario, dunque, trovare un giocatore dallo spessore tecnico simile a quello di Martinelli, per cercare di limitare un’assenza così gravosa sotto l’aspetto umano e calcistico.

Un’altra necessità che sta sorgendo in queste ore riguarda la fascia destra del Palermo, col terzino albanese Masimiliano Doda che potrebbe mancare dal campo di gioco per un po’ di tempo. Dopo il comunicato del club sulle condizioni del giocatore, potrebbe essere opportuno intervenire per rimpolpare una zona di campo molto importante per gli sviluppi tattici impostati da mister Boscaglia.

Manca poco meno di un mese alla fine del calciomercato in Italia. Il tempo c’è, le idee non mancano, le possibilità possono sorgere e le necessità possono essere colmate. Starà all’abilità della dirigenza rosanero cercare di concludere in maniera positiva i migliori affari che si paleseranno davanti.

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui