Fabio Pecchia allenatore del Palermo, e perché no Fabio Capello o Max Allegri? Ovviamente la nostra è una provocazione ma la logica che sta alla base, con le dovute proporzioni, è la stessa. Ovvero? Pecchia, con il quale il vero probabile allenatore del Palermo del prossimo anno ha qualcosa in comune, ha appena finito la sua avventura sulla panchina della Juventus under 23 e quindi è libero e soprattutto alla ricerca di una squadra da allenare nella prossima stagione. Così magari entra in ballo il suo procuratore è piuttosto che sondare X squadre chiede a qualche amico di accostare il nome del suo assistito ad un club importante.

E qui spunta il Palermo. Nulla di nuovo, una logica ormai in voga da anni utile far girare il nome di un giocatore piuttosto che di un allenatore. Tanto quando si parla di allenatori e giocatori, in tempo di mercato, si può dire tutto e il contrario di tutto. Buttare nel calderone nomi serve a tutte le componenti del sistema calcio. E così torniamo al punto di partenza perché anche Capello e Allegri sono liberi e senza squadra ma loro, ovviamente, non hanno bisogno di chiamare nessuno per farsi aiutare a trovare una panchina importante e quella del Palermo… lo è.

P.S. E non dite che, anche quando tutti sostenevano il contrario, non ve l’avevamo detto che l’allenatore non sarebbe stato Fabio Caserta.

1 commento

  1. Il migliore allenatore del Palermo può essere Giovanni Tedesco. Cspitano della squadra ee vero palermitano. Negli ultimi anni ha fatto pure grandi risultati in coppa uefa .. per cui è sicuramente il top per il palermo … speriamo bene

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui