Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso di un video ha difeso la nuova nomina di Alberto Samonà: “E’ arrivato con uno zaino pieno di entusiasmo. Il dissenso è il lievito della democrazia ma ho ricevuto su Facebook messaggi preoccupanti. Messaggi che sono già oggetto del lavoro della polizia, mentre in altri casi si sta provando a risalire all’identità. Questa non è gente serena è gente con problemi psichici, magari con problemi in famiglia, magari senza lavoro. Ma si può rivolgere così al presidente della Regione. A chi ha organizzato manifestazioni di dissenso e a chi ha scritto questi messaggi chiedo: ‘Credete davvero che cambierò idea? Non succederà.

Evidentemente non hanno altro su cui attaccarmi, in una terra come la Sicilia che ha visto presidenti di Regione coinvolti in ben altre vicende, così come deputati dell’Assemblea. Ho assunto l’impegno di rimanere per tutto il mio mandato con le mani libere. Mai potrei subire condizionamenti esterni e interni. Ma a tutti voglio dire: ‘Collaboriamo, dialoghiamo’. Isolate chi minaccia e, mi riferisco in particolare a chi ha responsabilità di partito: ‘Non gettate benzina sul fuoco”.

LEGGI ANCHE

E’ il palermitano Alberto Samonà il nuovo assessore leghista ai Beni culturali
Musumeci: “Chi critica le mie scelte è un gruppo di poveretti con problemi personali”

SEGUICI SU: FACEBOOK |  INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui