Il ritorno in campo del calcio sta facendo parlare parecchio di sé in queste ore, soprattutto per i rischi legati ad un contagio da Coronavirus per lo staff e i giocatori.

A confermare tali rischi è l’avvocato giuslavorista Falasca in un’intervista riportata dalla Gazzetta dello Sport. Secondo l’avvocato i dirigenti in caso di contagio in seguito al ritorno in campo dei giocatori potrebbero “rispondere sul piano civile e non solo: i dirigenti potrebbero essere considerati responsabili sul piano penale”

“Potrebbe esser considerato infortunio sul lavoro – continua Falasca – come ha precisato il Decreto Cura Italia, ma non tutti i contagi sarebbero fonte di responsabilità, se i club dimostrano di aver messo in campo tutte le cautele”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui