Criscitiello

Nel consueto editoriale della domenica sera, il noto giornalista sportivo Michele Criscitiello ha parlato anche di serie D, Palermo e Foggia. Ecco quanto scritto dal direttore di TMW:

”La serie D quest’anno dovrà sfruttare l’ennesima ondata di passione che sta arrivando tra i dilettanti. Cosimo Sibilia punta alla successione di Gravina, il quale sta facendo un ottimo lavoro in Figc, piazzando due colpi di spessore dalla Lega di serie A: Brunelli e Santoro. Sibilia punta alla Presidenza federale ma prima dovrà far svoltare la LND. Lo scorso anno Bari, Modena, Avellino e Cesena avrebbero dovuto lasciare un’eredità. Nulla. Quest’anno si deve “sfruttare” il patrimonio di Palermo e Foggia. Il campionato ha bisogno di regole nuove e visibilità, altrimenti, resta un campionato ricco ma morto. Ricco e anche tanto. La Lega da Foggia e Palermo ha incassato soldi veri. Vanno reinvestiti nella crescita del movimento. Prima mossa buona: il cambio dei palloni. Adesso le belle idee dell’Avvocato Barbiero dovranno tramutarsi in fatti. Prima cosa: diamo un senso ai play off. Altrimenti, per molti, il campionato sarà finito già a marzo. Più controlli sui tesserati per evitare che siano coinvolti in scommesse, seppur con poche cifre. Un tetto alle rose e riduzione del numero degli under (non è possibile da quest’anno ma almeno dal prossimo Sibilia intervenga)”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui