Intervistato ai microfoni di TuttoMercatoWeb, il consulente di mercato del Frosinone Stefano Capozucca, ha parlato della prossima sfida che vedrà impegnati i suoi ciociari del Frosinone contro la capolista della Serie A Juventus, una gara proibitiva. Secondo l’ex ds del Cagliari, i bianconeri non sottovaluteranno gli avversari pur avendo in testa la prossima giornata di Champion’s League contro l’Atletico Madrid: “La Juve non ci sottovaluterà. Ha un allenatore che tiene sempre il gruppo concentrato al massimo. A domanda sulla Champions Allegri ha detto di pensare al Frosinone. La Juve non snobba nessuna partita. Alla prossima partita penseranno dopo, l’Atletico Madrid è una squadra che non fa giocare bene l’avversario. Per la Juve non sarà facile. Auguro a tutto l’ambiente juventino di poter raggiungere un traguardo importante come la Champions”.
Sulla non più irraggiungibile salvezza del Frosinone: “Guardiamo noi stessi. A poche partite dalla fine vedremo… oggi ci sono squadre che non hanno a che vedere con la classifica attuale, vedi il Cagliari”.
Se ho avuto rimpianti di mercato? Si. Da Ola Aina che ha preferito andare a Torino in estate a tanti altri… Abbiamo anche provato a prendere Aleesami, un’idea che poi è tramontata. Ce l’hanno proposto… ma poi capita la situazione del Palermo abbiamo subito mollato la presa”.
Sul big match del Barbera di stasera: “Un big match per la Serie B. Si affrontano le due squadre più forti. Bene anche il Lecce che gioca un ottimo calcio, così come lo Spezia. Al Palermo va fatto un plauso perché contro il Perugia ha dimostrato che l’esperienza di Foschi e la bravura di Stellone sono un’arma in più in questo momento. Per quanto riguarda il Brescia, sapevo che potesse fare un bel campionato. Cellino ha grandi ambizioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui