Roberto Stellone ha parlato, in conferenza stampa post partita, dell’importante vittoria ottenuta contro il Benevento e delle prossime partite. Ecco le parole del mister rosanero:

”Questa vittoria è molto importante, a Pescara avevamo perso punti importanti, ora manca poco, non dobbiamo assolutamente cullarci. Dipende tutto da noi, non dobbiamo temere nessuno, anche se è normale che un occhio ai risultati del Brescia e del Lecce lo abbiamo. Palermo e Benevento sono due squadre che giocano bene. Due squadre che volevano vincere, il Benevento per un motivo, noi per un altro. Ne è uscita fuori una partita equilibrata dove tutte e due le squadre hanno dimostrato che meritano la classifica che hanno. Non credo che questa sconfitta escluda il Benevento dalla promozione diretta perché tutto ancora è possibile però di certo, noi, con 6 punti di vantaggio, non dico che possiamo stare tranquilli, ma sicuramente diventa più difficile per loro recuperare. Ma come abbiamo visto l’anno scorso tutto è davvero possibile. Però io penso al mio Palermo e dico che è stata una vittoria molto molto importante. Ringrazio i tifosi, che anche questa sera, in questo match importante, ci hanno seguiti in tanti. Puscas? E’ un titolare, e se sta giocando poco e soltanto perché in questo ultimo periodo Moreo e Nestorovski insieme stanno facendo benissimo. Dobbiamo resettarci subito e pensare al Padova che verrà a Palermo per cercare di fare punti salvezza”.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE