Pino Abbate

Le pagelle a cura di Pino Abbate

Brignoli: poco lavoro per il guardapali rosanero ma quando serve c’è e questo è quello che conta. 6

Rispoli: sacrificato dal modulo imposto oggi da Stellone si limita a fare il difensore quasi puro ma non fa mancare il suo apporto.6

Rajkovic: qualche sbavatura del serbo dovuta più che altro allo stress a cui viene sottoposto dal modulo odierno. Becca l’ammonizione e a Pescara non ci sarà. 6–

Bellusci: per lui vale quanto detto per Rajkovic; anche lui prende il giallo e salterà la prossima gara. 6–

Aleesami: ennesima pessima prestazione del norvegese che corre inutilmente lungo tutta la sua fascia senza portare alcun beneficio alla squadra e, per completare l’opera, decide di non lasciare la palla a Brignoli che gliela chiama a gran voce regalando il pareggio al Cosenza.3

Jajalo: oggi è costretto agli straordinari dal suo allenatore che decide di metterlo in inferiorità numerica nei confronti dei calabresi ma si danna l’anima cercando di proporre gioco ma i risultati sono scadenti. 5.5

Murawski: anche lui corre come un furetto cercando di contrastare i centrocampisti rossoblù con risultati mediocri; provoca purtroppo la deviazione fatale per il pareggio dei calabresi e per giunta è costretto ad uscire per infortunio. 5

Moreo: oggi il suo allenatore ha deciso di schierarlo sulla fascia destra (chissà perché) con risultati oltremodo modesti e nonostante tutto l’azione del gol parte da un suo lancio. 6 di incoraggiamento

Trajkovski: il macedone incappa nell’ennesima debacle stagionale e ciononostante Stellone lo cambia solo nel finale quando la squadra rimane in 10 uomini. 4

Nestorovski: segna il gol che illude per una possibile vittoria ma poi sparisce dal campo e nel finale stranamente provoca Volpi inutilmente, facendosi espellere. 5

Puscas: si muove molto sul fronte di attacco e serve su di un piatto d’argento l’assist a Nestorovski per l’effimero vantaggio rosanero. Comunque è in crescita. 6

Haas: sostituisce l’infortunato Murawski ad inizio ripresa senza peraltro brillare. 5
Lo Faso: non pervenuto..

Fiordilino:s.v

Stellone: si è intestardito con un modulo che ha costretto la squadra a un gioco a cui non è avvezza e così facendo ha lasciato l’iniziativa per l’intera partita ai calabresi inducendo a forte stress gli unici due centrocampisti di ruolo che non hanno protetto adeguatamente la difesa col risultato che è sotto gli occhi di tutti. Cioè che a Pescara dovrà inventarsi i centrali di difesa e non avrà il suo cannoniere principe. Ma perché? Boh. 4

Arbitro Volpi: per essere un giovane arbitro emergente non c’è male, ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare usando cartellini a sproposito e punizioni cervellotiche. Complimenti. 4

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE