Palermo Mancuso

E ora la storia di Mancuso e Stulac potrebbe cambiare –

Mai dire mai, nella vita come nel calcio dove quando certe situazioni sembrano certe e cristallizzate, tutto può cambiare. E’ il caso di due rosanero che a fine stagione sembravano davvero lontani da un possibile proseguimento in maglia rosanero. Stiamo parlando di Mancuso e Stulac, il primo in prestito dal Monza ed il secondo in scadenza nel 2025 ma piuttosto ai margini nell’ultima campionato. Il loro futuro a Palermo sembrava davvero improbabile, più per il primo che per il secondo; tuttavia l’arrivo (molto probabile) di Dionisi sulla panchina rosanero potrebbe cambiare le carte in tavola.
O quantomeno non rendere così sicura la partenza dei due giocatori che magari il nuovo tecnico vorrà valutare prima di dare il nulla osta alla partenza.

Mancuso e Stulac di nuovi protagonisti?

E questo perché Mancuso e Stulac sono stati indiscussi protagonisti con l’Empoli guidato da Dionisi che nella stagione 2020/2021 vinse il campionato cadetto anche grazie ai gol di Mancuso ed alle geometrie di Stulac. L’attaccante mise a segno 20 gol più 3 in Coppa Italia e diede un apporto fondamentale al successo dei toscani.

In quella squadra, oltre Mancuso c’erano vecchie conoscenze rosanero come Furlan, il palermitano Crociata, Moreo, Haas, Damiani e Stulac. Damiani è rosanero e rientrerà dal prestito alla Juve Next Gen e si valuterà la sua situazione. Ma la posizione di Stulac, sotto contratto ancora per un anno, non potrà che diventare oggetto di riflessione. Con Dionisi il giocatore fu protagonista e titolare inamovibile collezionando 36 presenze condite da 3 gol. Per completare l’analisi dei giocatori già incrociati dal futuro tecnico rosanero vanno anche menzionati Di Mariano (32 presenze) e Ceccaroni (31 presenze).

LEGGI ANCHE

Palermo, Dionisi in arrivo: calcio propositivo e giovani protagonisti

Russo, dal Catania al Sassuolo: “Sogno la A con i neroverdi”

Serie B, scaduto termine per le iscrizioni: stadi alternativi per due club

Calciomercato Cagliari, interesse di un top club per Prati

La geografia della nuova B: manca solo una squadra

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui