Palermo Brunori

Palermo-Reggiana 1-2, le pagelle: blackout rosanero, insufficienza Buttaro

Da pochissimo è terminato il match del Renzo Barbera tra il Palermo e la Reggiana. La gara, valevole per la 35a giornata di Serie B, è terminata sul punteggio finale di 1-2. Ecco le pagelle della gara a cura del giornalista Marco Genduso.

Palermo-Reggiana 1-2: le pagelle

Portiere e difensori

Pigliacelli 6.5: si fa trovare pronto dopo appena 5 minuti sulla conclusione di Kabashi da fuori. Poco dopo respinge una conclusione da posizione ravvicinata da parte di Rozzio. Reggiana che sfiora il gol con una duplice occasione nei primi istanti della seconda frazione ma ancora una volta il portiere rosanero chiude la saracinesca. Prodezza di Portanova su punizione; può poco sul gol di Rozzio.

Diakitè 5.5: gioca con astuzia anticipando le giocate avversarie. La sua fisicità, insieme alle doti atletiche, gli consentono di destreggiarsi bene in difesa senza mai andare in affanno nel primo tempo. Nel secondo tempo il Palermo subisce le avanzate della Reggiana, subendo due gol.

Lucioni 6: l’impostazione rosanero parte sempre dai suoi piedi. Confeziona un ottimo lancio per lo scatto in profondità di Brunori che sblocca la partita. In fase difensiva non va in difficoltà, può poco sui gol presi.

Nedelcearu 6: al minuto 27 svetta più in alto di tutti sul traversone di Di Francesco ma non inquadra la porta. La fase difensiva lo vede coprire bene senza troppi rischi, preciso in impostazione e negli appoggi su Gomes. Lascia il campo al 73esimo per Insigne.

Centrocampisti e attaccanti

Buttaro 4.5: nel corso della prima frazione attacca poco. La spinta dell’ex Roma è quasi nulla, preferendo la copertura e consentendo un gioco più costante dalle parti di Lund. Quando attacca risulta diverse volte impreciso. Lascia il campo al minuto 67 per il ritorno di Ranocchia. Dal 67′ Ranocchia 6: l’ex Monza è mancato molto al Palermo. Fin dal suo ingresso i rosanero si affidano alle sue giocate per ribaltare il match. La condizione non è ancora delle migliori ma le azioni più interessanti passano dalle sue idee.

Henderson 5: primo tempo grintoso per lo scozzese che non rischia la giocata e preferisce un giro palla semplice. Commette il fallo e si becca il giallo nella punizione del pari di Portanova. Lascia il campo dopo 10 minuti dall’inizio del secondo tempo per Segre. Dal 55′ Segre 5.5: parte come centrocampista, dopo l’uscita di Buttaro si sposta a tutta fascia sull’out di destra. Il numero 8 ci prova ma gli esiti non sono positivi.

Gomes 5.5: primo tempo in serenità per il francese. Gioca da vertice basso e garantisce gli appoggi ai centrali di difesa. Gli attacchi della Reggiana sono più decisi nella seconda frazione con Gomes che si fa trovare pronto con la sua qualità. Sempre puntuale in fase di interdizione.

Lund 6: decisamente tra i migliori nella prima frazione di gioco. Aiuta Di Francesco nella manovra sull’out di sinistra e salta l’uomo quando richiesto. Spinge di più rispetto al compagno di fascia Buttaro. Nel secondo tempo cala di intensità con il Palermo che preferisce attaccare maggiormente sulla fascia destra. La stanchezza si fa sentire e le sgaloppate sono minori nel secondo tempo.

Di Francesco 5.5: dall’ex Lecce ci si aspetta sempre qualcosa in più. Cerca qualche spunto tra le linee ma non basta. Impegno e dedizione sempre encomiabili ma pecca di poca lucidità negli ultimi metri che non fanno lievitare il voto. Esce per Traorè al 73esimo minuto di gioco. Dal 73′ Traorè 5.5: entra per dare pepe alla sfida ma non riesce nell’intento. Il suo apporto non è determinante con i rosanero che attaccano maggiormente con il duo Segre-Insigne.

Brunori 6.5: il capitano rosanero cerca di svariare sul fronte offensivo per non dare punti di riferimento alla difesa granata. Da una sua giocata arriva la prima ammonizione della partita, nei confronti di Libutti. Con un controllo magistrale salta il portiere dopo il lancio di Lucioni e spedisce il pallone in rete.

Mancuso 5.5: sfida incolore per il centravanti del Palermo. I movimenti sono sempre tanti ma questa volta i palloni sono pochi. Lascia il terreno di gioco al 55esimo per l’ingresso di Soleri. Dal 55′ Soleri 5.5: entrato per incidere ed aumentare la potenza offensiva, non riesce nel suo intento. L’ex Padova ci prova ma non trova la posizione migliore in attacco per colpire.

Insigne 6: entrato nel secondo tempo al posto di Nedelcearu, si posiziona sulla destra offensiva. Cerca il dialogo con Segre sulla fascia e prova una conclusione al minuto 81 che si spegne sul fondo. Prova ad entrare nel vivo dell’azione e appare motivato, buona notizia per il finale di stagione per mister Mignani.

Allenatore

Mignani 5.5: Palermo non apparso molto frizzante in questo match. Parte bene con il gol del vantaggio firmato da capitan Brunori poi blackout. Reggiana che con maggiore convinzione riesce a ribaltare la partita con due reti. I cambi non incidono nonostante l’evidente trazione offensiva.

Vincere senza fare troppi calcoli o “accontentarsi”

Mignani: “Abbiamo un piccolo blocco. Su Henderson e Segre…”

Palermo, Ranocchia vicino al rientro: nuovo ruolo per Di Francesco?

LEGGI ANCHE

Playoff serie C: tabellone quasi completo. E la situazione Catania che…

Serie B, Bonazzoli: “Palermo? Doveva essere in testa alla classifica”

FOTO – Palermo, Damla Ugurturk indossa la maglia rosanero

Serie B, top 10 giocatori più preziosi: due rosanero presenti

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui