Palermo

Prima gli infortuni lo avevano tenuto fuori dal campo. Adesso, Andrea Accardi non gioca con il Palermo per scelta tecnica. Dopo aver detto addio ai fastidi al ginocchio (ormai da diverso tempo), il difensore palermitano guarda gli altri correre e sudare. E nelle prime due settimane post recupero, Corini non lo aveva nemmeno convocato. Insomma i numeri parlano abbastanza chiaro e spiegano, che il 27enne non rientra più nei piani del club. Sicuramente non in quelli dell’allenatore bresciano che al momento preferisce Mateju sul settore di destra o Buttaro (ancora infortunato).

Palermo, Accardi potrebbe dire addio

Tra i giocatori in partenza in vista della prossima finestra di mercato, c’è sicuramente Andrea Accardi. Pesa, lo “0” sulla casella dei minuti giocati. La dirigenza rosanero potrebbe decidere di cederlo anche se non lasciarebbe slot liberi visto che è un giocatore bandiera. Mancano 6 partite prima della sosta natalizia, ma è difficile che cambi qualcosa nei piani di Corini. Accardi resta, come sempre, a disposizione, ma sa bene anche lui che la prossima sessione di calciomercato potrebbe portare a scenari “tragici”. Se non subito a gennaio, il terzino sembra comunque destinato a lasciare il capoluogo a giugno, visto che il suo contratto scade proprio nel 2023 e con ogni probabilità non verrà rinnovato. In quel caso, però, il Palermo lo perderebbe a zero. Ecco perchè non si può escludere un’operazione in uscita già tra poco più di un mese.

LEGGI ANCHE

Benevento-Palermo, vietata la trasferta ai residenti rosanero: la nota

Torna la Maratona di Palermo. Divieti e strade alternative per una domenica di sport

Mondiali Qatar, un arbitro italiano per la gara inaugurale: ecco chi

Ternana, Partipilo: “Serie B? Molto difficile. Vi dico il nostro obiettivo”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

2 Commenti

  1. Su l’impegno e l’attaccamento alla maglia niente da dire al ragazzo ma ha dei limiti tecnici evidenti e secondo me non è adatto alla B.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui